Airc in ateneo per l'Incontro con la Ricerca

Il 3 novembre, al Policlinico di Borgo Roma, ricercatori medici, pazienti e associazioni fanno squadra per la lotta al cancro

Giovedì 3 novembre, alle 11, al Policlinico GB Rossi – aula magna G. De Sandre, avrà luogo l’Incontro con la Ricerca promosso dall’Associazione italiana ricerca sul cancro insieme all’Università degli Studi di Verona.

Ogni giorno in Italia ci sono in media mille nuovi casi di cancro: un problema quotidiano che si ripete in centinaia di migliaia di famiglie che affrontano la malattia. Oggi sappiamo curare buona parte di quei mille tumori al giorno, ed è grazie ai risultati della migliore ricerca selezionata per merito.

Nell’esperienza dei ricercatori AIRC la missione di trovare nuove cure per il cancro è inseparabile dalla storia personale e dalla passione per il lavoro: passione che, in occasione dell’Incontro all’Università, i ricercatori cercheranno di trasmettere agli studenti di medicina, biologia e di tutte le discipline scientifiche che si stanno rivelando fondamentali per l’oncologia.

I beneficiari dei risultati della ricerca sono prima di tutto i pazienti: il 3 novembre a Verona sentiremo anche la loro voce. Ma tutto questo non sarebbe possibile senza un contributo fondamentale: quello di volontari e donatori.

Donatori, volontari, ricercatori: ci sono migliaia di persone che insieme, ogni giorno, sostengono la ricerca. Perché sanno che, soltanto uniti, potremo rendere il cancro sempre più curabile.

Airc – Unità contenuti istituzionali di missione