La filosofia di Hegel come metateoria

Il 14 luglio al Polo Zanotto workshop internazionale dedicato al filosofo tedesco

Il dipartimento di Scienze Umane, la scuola di dottorato in Scienze umane e filosofia e il dottorato di ricerca in Filosofia hanno organizzato il workshop internazionale “La filosofia di Hegel come metateoria”. L’iniziativa si è svolta giovedì 14 luglio, a partire dalle 11, al Polo Zanotto.

Dopo l’apertura di Luigina Mortari, direttrice del dipartimento di Scienze umane, e di Ferdinando Luigi Marcolungo, coordinatore del dottorato in Filosofia, sono intervenuti durante la mattinata Pirmin Stekeler-Weithofer dell’università di Leipzig, Luca Illetterati dell’università di Padova e James Kreines dell’università di Claremont. La sessione è stata moderata dal Giorgio Erle, docente di Filosofia morale di ateneo. Nel pomeriggio hanno preso parola Axel Hutter di Monaco di Baviera e Paolo Giuspoli dell’università di Messina. A moderare l’incontro pomeridiano Markus Ophälders, docente di Estetica dell’università di Verona.

19.07.2016