“L’isola della maternità”, un libro a cura di Donata Gottardi

Un volume dedicato alle storie di donne lavoratrici di fronte all'esperienza dell'essere madri

Studiare la dinamica fra maternità e altre sfere esperienziali delle donne, principalmente quella lavorativa, ponendosi dal loro punto di vista. Questo l’obiettivo de “L'isola della maternità. Donne lavoratrici di fronte all'esperienza dell'essere madri”, volume a cura di Donata Gottardi, direttrice del dipartimento di Scienze giuridiche di ateneo, edito da Franco Angeli. Il tema è stato analizzato in un’ottica multidisciplinare, grazie ai contributi di Alessandra Cordiano, docente di Diritto privato di ateneo, Giorgio Gosetti, docente di Sociologia del lavoro e Catia Iori, Pr communication specialist e marketing manager.

Nel volume l’esperienza della maternità è raccontata partendo da una serie di interviste aperte. Pur trattandosi di donne che vivono in un contesto caratterizzato da un certo benessere economico diffuso e dalla presenza di una rete di servizi alla famiglia e alla maternità, emergono diverse problematicità nel governare un rapporto complesso fra maternità, vita e lavoro. Le donne sono spesso lasciate sole a vivere l’esperienza di madre, ad affrontare le difficoltà, a confrontarsi con le proprie sensazioni. La maternità quindi diventa “una questione delle donne” e non tanto un capitolo sociale, da studiare sotto molti punti di vista, integrando chiavi di lettura psicologiche, sociologiche e giuridiche, cercando di comprendere, ma anche di promuovere, una riflessione di ordine politico e operativo.

08.04.2016