Il riconoscimento è stato assegnato a Giorgia Pomarolli e Silitrari Galina

Consegnati gli assegni a Giorgia Pomarolli e Silitrari Galina

""

Sono Giorgia Pomarolli e Silitrari Galina le vincitrici dei premi di studio istituiti dall’ingegner Claudio Carnielli, consegnati martedì 16 febbraio a Palazzo Giuliari.Giorgia Pomarolli, dottoranda di ricerca in Lingue, letterature e culture straniere moderne si è aggiudicata il premio “Ingegner Carnielli 2015”, del valore di 500 euro. Silitrari Galina, studentessa del corso di laurea triennale di Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale, ha ricevuto, invece, i 1500 euro previsti dal bando “Ingegner Carnielli per Tomsk, A.A. 2014/2015”.

“Tornerò a Tomsk già venerdì – ha spiegato Silitrari Galina – e l’aiuto dell’ingegner Carnielli sarà fondamentale”. Anche Giorgia Pomarolli partirà per Tomsk nelle prossime settimane, per completare le ricerche del suo dottorato. “Questa è la terza volta che ci vado – ha spiegato la dottoranda – e, nonostante sia una città piuttosto piccola, è un centro universitario molto importante e prestigiosa. La biblioteca, in particolare, è bella e ben fornita, l’ideale per studiare e realizzare le mie ricerche”. Le studentesse, oltre al contributo offerto dal premio, a Tomsk potranno godere di agevolazioni, frutto di un accordo tra l’ateneo scaligero e quello russo. “In Russia non è previsto l’Erasmus, – spiega Cinzia De Lotto, docente di Slavistica di ateneo – per questo la nostra università ha attivato convenzioni con i singoli atenei. Nel loro periodo a Tomsk le studentesse potranno alloggiare nel campus a prezzo favorevole, usufruire di abbonamenti per i trasporti e di sconti sui pasti nelle mense”.

I due riconoscimenti nascono dall’esperienza personale di Claudio Carnielli, ingegnere plurilaureato, classe 1943, che, scoperte le difficoltà economiche di alcuni ragazzi incontrati a lezione, ha deciso di mettere a disposizione due bandi a sostegno degli studenti dell'università di Verona.Il bando, "Ing. Carnielli 2015", prevede un premio di 500 euro ed è rivolto a studenti triennali o magistrali di Lingue e letterature straniere dell'università di Verona che abbiano svolto un periodo di studio in Russia. Quello “Ing. Carnielli per Tomsk A.A. 2014/2015”, premia invece con 1500 euro uno studente di ateneo appartenete a una famiglia numerosa, che abbia svolto un semestre all’Università di Tomsk in Russia.

td

16.02.2016