L'evento conclude la quarta edizione del master “Progettazione e conduzione dell’esercizio fisico nelle patologie esercizio-sensibili”

Venerdì 29 gennaio, alle 14, nell’aula Seminari di Scienze Motorie si terrà l’incontro “What’s new in exercise prescription?”. Durante l’evento è in programma la consegna dei diplomi agli studenti e alle studentesse che hanno concluso il master di secondo livello in “Progettazione e conduzione dell’esercizio fisico nelle patologie esercizio-sensibili”. Federico Schena, presidente del Collegio didattico di Scienze motorie, e Silvia Pogliaghi, direttore del master, presenteranno l'edizione 2016 del corso. Le iscrizioni scadono il 15 febbraio.

Il seminario porrà l’attenzione su quelli che SilviaPogliaghi chiama gli “ambiti di frontiera”, che si declinano sia nella valutazione critica della strumentazione in commercio, sia nell’analisi degli aspetti tecnici e, quindi, la quantificazione del volume di esercizio fisico da svolgere. Nell’ambito dell’incontro verranno presentati i poster e i due migliori project work della quarta edizione del master e ci sarà spazio per un intervento specifico sulla valutazione dei “Sistemi di monitoraggio dell’attività fisica”.  “E’ risaputo che l’esercizio fisico apporta grandi benefici per la salute – spiega Pogliaghi – ma ciò che in realtà risulta ancora piuttosto complicato è vendere l’attività fisica agli utenti e agli interlocutori istituzionali. Per ovviare a questa difficoltà una possibile strada da percorrere è quella di riuscire a esplicitare idee ed evidenze scientifiche attraverso una efficace comunicazione atta a fornire supporto alla divulgazione dei progetti. Fra le novità dell’edizione del master 2016 va quindi segnalata innanzitutto l’attivazione di un modulo  incentrato sulle forme di comunicazione corporate e di marketing. Un aspetto innovativo di cui si sentiva la necessità. Correlato a questo, – conclude Pogliaghi – abbiamo anche pensato di mettere a disposizione per lo studente ideatore del migliore project work di fine corso, la consulenza di Chiara Antonioli, progettista grafica del nostro ateneo, al fine di ottimizzare graficamente la presentazione del progetto".

Il master, giunto nel 2016 alla sua quinta edizione, è in programma quest’anno da febbraio a dicembre. Il corso, rivolto agli studenti in possesso di laurea specialistica o magistrale in Scienze delle attività motorie preventive e adattate o laurea a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, si inserisce nel contesto scientificamente ben riconosciuto e validato del ruolo dell'esercizio fisico come strumento di prevenzione primaria e secondaria nelle patologie esercizio-sensibili.

Maggiori informazioni sul master sono disponibili qui.