Kidsuniversity al via con l'inaugurazione della mostra Foodeka

Sono stati proprio i bambini a tagliare il nastro giovedì 17 al Museo civico di Storia naturale

Con il taglio del nastro per l'inaugurazione della mostra Foodeka – nutri il corpo per far crescere la mente ha preso ufficialmente il via, nel tardo pomeriggio di giovedì 17, la prima edizione della Kidsuniversity. Dopo i saluti di Giancesare Guidi, prorettore dell'università di Verona, Antonia Pavesi, delegato del Comune alla cultura e Giuseppe Minciotti, dirigente del Museo civico di Storia Naturale, sono stati i bambini a tagliare il nastro ed entrare nel vivo dello spirito di questi dieci giorni di laboratori, eventi e dialoghi che l'università di Verona e Gruppo Pleiadi dedicano a bambini e bambine, ragazzi e ragazze dagli 8 ai 13 anni, per farli appassionare al mondo della ricerca scientifica e umanistica.

Foodeka. Selezionata nell'ambito dalla Call internazionale per il progetto Childrenshare di Expo Milano 2015, la mostra è ideata e organizzata da Gruppo Pleiadi e MusBaPa Museo dei Bambini di Padova, con l’obiettivo di trasmettere, in modo pratico e innovativo, l’importanza delle scelte alimentari, richiamando anche i temi della sostenibilità ambientale. 

Obiettivo dell'esposizione: guidare i bambini verso un corretta alimentazione e uno stile di vita sano. Per questo Foodeka prevede quattro macro aree interattive, ognuna finalizzata a rispondere a una domanda sul cibo. Passando di zona in zona, i bambini e le loro famiglie possono partecipare a giochi ed attività in grado di far comprendere ai più piccoli l’importanza del cibo e delle sue proprietà. Nella prima area è uno chef speciale ad introdurre i più piccoli nel mondo della chimica degli alimenti. Grazie a una termocamera collegata a uno schermo, i bambini hanno la possibilità di vedere la trasformazione energetica del cibo da movimento a calore. La seconda area è finalizzata alla comprensione delle proporzioni e quantità che caratterizzano una corretta alimentazione. Il puzzle, con tessere di varie misure e dimensioni, è il gioco più indicato per comprendere, in modo intuitivo, l’importanza di certi cibi assunti in piccole dosi durante i vari momenti della giornata. La terza area è dedicata alla scoperta della giusta combinazione nutrizionale nella costruzione della piramide alimentare. Infine, la quarta area tratta le modalità con cui possono essere utilizzati gli alimenti in cucina. Dopo aver fatto il disegno di un primo alimento, i bambini potranno scoprire ricette e curiosità sui cibi tipici di alcune parti del mondo.

Kidsuniversity  prosegue fino al 27 settembre con laboratori, lezioni, dimostrazioni, spettacoli, incontri e una mostra a ingresso gratuito (tranne dove specificato) e si terranno nelle diverse sedi dell’ateneo e nel cuore di Verona. La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Gruppo Pleiadi e Tocatì, Festival dei giochi di strada, Comune di Verona, assessorato all’Istruzione e alle Politiche giovanili, Ufficio scolastico territoriale di Verona e Inaf, osservatorio astronomico di Padova e grazie al sostegno del main sponsor Vivigas e al prezioso contributo di Wish Days e Cad It Spa.  Le attività si svolgeranno, con ingresso libero e gratuito (tranne ove indicato), non solo nelle sedi dell’ateneo ma, grazie alla collaborazione con istituzioni e associazioni cittadine, anche nel cuore della città, così da trasformare Verona per dieci giorni nella città dei ragazzi.

Il programma è disponibile su www.kidsuniversityverona.it

Aggiornamenti su Facebook: https://www.facebook.com/KidsUniversityVerona

Hashtag Twitter #kidsunivr

 

18.09.2015