Epidemiologia e rischi del virus Ebola

Il 19 novembre a Borgo Roma un seminario aperto alla cittadinanza con l’infettivologo Ercole Concia

“Il virus dell’Ebola non deve fare paura all’Occidente. Se anche in Italia registreremo uno o più casi, potremo contare su una rete di Centri di malattie infettive che coprono tutta la Penisola". Con queste parole Ercole Concia, direttore della sezione Malattie infettive dell’università di Verona, alla fine della scorsa estate rispondeva alla nostra redazione parlando di Ebola. A distanza di due mesi molte cose sono accadute. E’ certamente salito il numero delle vittime del virus della febbre emorragica in Guinea, Liberia, Sierra Leone e Nigeria sono i Paesi colpiti dall’epidemia e alcuni sporadici casi sono stati registrati negli Usa e in Europa. Ma è vero che seppure Ebola ci è sembrato vicino si sono rivelate infondate le paure per falsi gli allarmi registrati in tutt’Italia e persino in Veneto.  Per spiegare al grande pubblico che cos’è Ebola e fare il punto sulla situazione attuale, mercoledì 19 novembre, alle 17.30, nell’aula De Sandre del Policlinico Rossi di Borgo Roma, Concia interverrà su “Epidemiologia e rischi del virus Ebola”.

L’incontro, aperto alla comunità universitaria e alla città, rientra nell’ambito dei seminari organizzati dalla scuola di Medicina e Chirurgia dell’università di Verona che ha organizzato una serie di seminari, aperti a tutti gli interessati, su fatti e questioni di grande attualità. 

Altri importanti temi saranno affrontati nei mesi successivi, sempre a partire dalle 17.30, nell’aula C degli Istituti biologici. Martedì 24 febbraio Mauro Zamboni, geriatra del dipartimento di Medicina analizzerà la relazione complessa che intercorre tra dieta e tumori. Spazio, martedì 24 marzo, al focus “La sperimentazione animale, una necessità per il progresso della prevenzione e cura in medicina” con Cristiano Chiamulera, farmacologo del dipartimento di Sanità pubblica e Medicina di comunità. A chiudere gli incontri sarà Domenico De Leo, medico legale del dipartimento di Sanità pubblica e Medicina di comunità che, martedì 21 aprile, interverrà su “La procreazione assistita: aspetti medico legali ed etici”.

Tutti gli appuntamenti

 RD