Venerdì 12 appuntamento a Scienze Giuridiche per parlare di lavoro e start-up

Dal 10 al 13 settembre Panorama d’Italia fa tappa a Verona. Dopo gli appuntamenti di Reggio Calabria, Lecce, Ancona e Parma la città scaligera accoglierà l’evento organizzato dal settimanale della Mondadori. Quattro giornate per parlare di economia e sviluppo in termini positivi alla scoperta delle eccellenze del territorio che possono rilanciare l’Italia.

Protagonista della giornata di venerdì 12 l’università di Verona. Alle 9.30, nell’aula Cipolla della sede di Scienze Giuridiche di via Carlo Montanari 9, il rettore Nicola Sartor interverrà nel dibattito “Pensare al lavoro creare il lavoro”. Con lui Ettore Riello presidente di Veronafiere, Giuseppe Riello, presidente di Camera di Commercio di Verona, Cristina Farioli di Ibm, Rosario Rasizza di OpenjobMetis. Di particolare interesse per gli iscritti all’università è proprio la presenza, tra i partner dell’evento, di OpenjobMetis. L’agenzia per il lavoro allestirà, infatti, un desk per raccogliere i curricula e dare consigli agli studenti sull’inserimento nel mondo del lavoro e sul miglioramento della propria efficienza, al fine di aiutarli a essere sempre pronti a cogliere le occasioni che si presentano. “Gli studenti hanno opportunità sconfinate – afferma Rosario Rasizza, Amministratore delegato di Openjobmetis – ma devono essere bravi a coglierle: avere fantasia, idee nuove e motivazioni forti devono essere i capisaldi del loro agire. A noi adulti, non dimentichiamolo, spetta però la responsabilità di mettere i giovani nelle condizioni di realizzare se stessi e le proprie ambizioni professionali”.

A seguire l’incontro “Fare start-up in Veneto si può” in programma alle 11.30 nella stessa aula. Tra i relatori Fernando Napoletano, presidente e CEO di IB&II, Giuseppe Ravasi di Ibm e Fabrizio Sammarco, presidente di ItaliaCamp. Franco Fummi, direttore del dipartimento di Informatica, presenterà il Computer Science Park, il parco scientifico dell’università di Verona inaugurato lo scorso 26 giugno: un luogo d’incontro e scambio tra l’ateneo, le aziende e le istituzioni del territorio che nasce per promuovere e supportare il trasferimento tecnologico per le aziende del settore Ict. Durante l’incontro saranno analizzati i case-history di alcune aziende, tra le quali compaiono due spin-off dell’università: Fausto Spoto presenterà Julia Srl, specializzata nella verifica e sviluppo di software complessi, sicuri e affidabili, mentre Simone Fantoni illustrerà l’attività di 3Dflow, una società di consulenza e di produzione software operante nel campo della computer vision e image processing.

I numerosi eventi in programma, che nel corso delle quattro giornate prevedono anche talk show, lezioni di storia dell’arte, convegni, dj set e incontri al cinema, sono gratuiti e aperti al pubblico. Per parteciparvi è comunque necessario iscriversi nell’apposita area del sito web.

Iscrivendosi a uno dei due eventi che si terranno in università, entro le ore 9 per il primo ed entro le 11 per il secondo, si avrà inoltre la possibilità di partecipare a un concorso instant win. In palio, per ciascuno dei due eventi, ci sono tre Nokia Lumia 630. I vincitori saranno resi noti già al momento dell'accredito.

Segui l'evento

Info e dettagli sull'iniziativa

RD