L'ingresso del Polo Zanotto

Il 9 maggio la prova che si terrà al Polo Zanotto. Consigli pratici per raggiungere la sede di Veronetta

Sono quasi 800 gli studenti che in questi giorni si stanno preparando per il test di ammissione ai corsi di laurea in Economia Aziendale e in Economia e Commercio dell’Università di Verona. 786 per l’esattezza i ragazzi che il 9 maggio al Polo Zanotto si contenderanno i 504 posti disponibili per la sessione primaverile, pari al 60% degli 840 posti totali previsti per il prossimo anno accademico.

I candidati potranno raggiungere la sede del test di ammissione utilizzando i mezzi pubblici extraurbani e urbani. In particolare le stazioni ferroviarie di Verona Porta Nuova e Verona Porta Vescovo sono collegate con la zona di Veronetta dagli autobus urbani 11, 12 e 13. Data anche la chiusura del parcheggio Passalacqua, i candidati sono invitati ad utilizzare i parcheggi Porta Vescovo, Piazza Isolo, Cittadella e Arena. La disponibilità dei parcheggi cittadini è aggiornata in tempo reale sul sito di Veronamobile.

Un dato che conferma il crescente interesse verso l’offerta formativa dell’area economica dell’ateneo. Le iscrizioni si sono chiuse ieri, martedì 29 aprile, con un centinaio di iscritti in più rispetto allo scorso anno. “Si tratta di un segnale positivo – commenta il professor Francesco Rossi – che dimostra la presa di coscienza da parte dei nostri giovani dell’importanza di scegliere con decisione il percorso di studi da intraprendere nei prossimi anni. È fondamentale infatti che gli studenti inizino da subito a progettare il proprio futuro”.

Nel dettaglio, le domande presentate per Economia aziendale a Verona sono 252, 155 quelle per la sede di Vicenza. Per quanto riguarda invece Economia e commercio sono 239 per Verona e 140 per Vicenza. Gli studenti che si sono iscritti hanno tempo fino al giorno prima del test per formalizzare la propria partecipazione attraverso il pagamento del contributo di ammissione. La prova del 9 maggio consisterà nella soluzione di 80 quesiti, 45 di tipo logico matematico e 35 di lingua italiana e cultura generale, con risposte chiuse a scelta multipla. Oltre al risultato della prova, verrà tenuto conto anche dei titoli dei candidati nella formazione della graduatoria.

Ma per chi non dovesse superare il test di maggio resta un’altra opportunità. Quella di iscriversi all’esame della sessione estiva del 25 agosto dove saranno assegnati i 336 posti rimanenti.

07/05/2014

Sara Mauroner