Tra canzone e romanzo. Un dialogo con Ivano Fossati

Ospite in ateneo venerdì 11 aprile alle 11.50 nell'aula T5 del Polo Zanotto

Fra canzone e romanzo. Un dialogo con Ivano Fossati. È il titolo dell’incontro che si terrà venerdì 11 aprile alle 11.50 nell’aula T5 del Polo Zanotto.  Uno dei più raffinati interpreti della canzone d’autore italiana  sarà ospite dell’ateneo per presentare il suo primo romanzo, 335, pubblicato da Einaudi. A dialogare con lui saranno Arnaldo Soldani e Massimo Natale docenti dell’università di Verona. L’evento, promosso dal dipartimento di Filologia, letteratura e linguistica, è inserito nell’ambito del corso di laurea in Editoria e Giornalismo.

Il nuovo romanzo di Fossati la storia di Vittorio Vicenti, segnato da un formidabile talento musicale e dalla presenza di una chitarra, la Gibson 335, che lo accompagna in giro per il mondo e per i decenni, dal Piemonte degli anni '50 agli Stati Uniti del XXI secolo. Oltre a conoscere i segreti di questa storia, l’incontro sarà anche l’occasione per riflettere sull’intreccio di diversi registri nella sua opera, sullo stile del romanzo e sui suoi nuclei tematici, alcuni dei quali si incontravano già nel Fossati cantautore: il viaggio, il ricordo, l’amore e il più generale ritratto del mondo della musica, che fa da sfondo di ambientazione del romanzo. Ma la riflessione si estenderà anche ai rapporti della scrittura narrativa con il linguaggio della scrittura per musica, fra differenze e costanti; alla formazione artistica di Fossati, alle sue letture e ai suoi modelli, e ai contatti con altre arti come il cinema o la pittura.

07.04.2014