Memorabili imprese di veronesi coraggiosi e premio Omi 2014

Convegno per celebrare le imprese centenarie veronesi e presentazione del premio per la miglior monografia d'impresa

La storia di Verona raccontata dalle imprese centenarie. Questo è stato il tema di "Memorabili imprese di veronesi coraggiosi", convegno tenutosi  nella sala convegni del palazzo della Gran Guardia di Verona. L'evento, organizzato dall'Osservatorio Monografie Istituzionali d'Impresa in collaborazione con la Camera di Commercio di Verona, è stato un omaggio alle imprese centenarie attive sul territorio veronese. Durante la serata, inoltre, è stata presentata la seconda edizione del premio nazionale alla miglior monografia istituzionale d'impresa.

Erano presenti molti rappresentanti delle 44 imprese veronesi ultracentenarie iscritte al Registro nazionale delle imprese storiche.  Istituito da Unioncamere per celebrare i 150 anni dell'unità d'Italia, il registro serve ad incoraggiare e premiare le imprese che di generazione in generazione hanno conservato i propri valori aziendali. «Dare rilievo alla narrazione», ha spiegato Alessandro Bianchi, presidente della Camera di Commercio di Verona, «ai racconti del passato attraverso la voce di uomini impegnati nel traghettare verso il futuro i valori culturali, economici e sociali che da più di un secolo alimentano l'imprenditoria veronese, ci può dare la chiave per interpretare il futuro».  L'importanza delle testimonianze storiche imprenditoriali come incoraggiamento in un momento di forte crisi economica è stata sottolineata anche dal rettore dell'università di Verona Nicola Sartor. «L'università di Verona, oltre all'importante compito della formazione dei professionisti, ha accolto l'invito rivoltole dall'economia veronese a cercare percorsi e progetti di ricerca comune con le realtà imprenditoriali del territorio», ha dichiarato Sartor. «Per questo motivo stiamo già cercando risorse che ci permettano di incentivare il contatto tra giovani e mercato del lavoro».

L'incontro è stata anche l'occasione per presentare al pubblico il premio Omi 2014 destinato al miglior volume monografico sulla storia e la strategia d'impresa. Il premio, giunto alla seconda edizione, è promosso dall'Osservatorio monografie istituzionali d'impresa, che da più di dieci anni si dedica alla conoscenza ed alla valorizzazione della narrazione aziendale. «In Italia la monografia d’impresa è ancora poco conosciuta», ha illustrato nel suo intervento Mario Magagnino, professore di comunicazione d'impresa all'ateneo scaligero e fondatore dell'Osservatorio monografie istituzionali d'impresa . «Molti ancora non sanno quanto importante sia il lavoro di ricerca, raccolta, focalizzazione degli argomenti, definizione della realtà aziendale, non solo come fatica e ore di impegno, ma principalmente come risultato nella mente e nel cuore di tutte le persone che fanno l’azienda».

La serata si è conclusa con una tavola rotonda a cui hanno aderito cinque testimoni e protagonisti di alcune storiche imprese veronesi, selezionate tra le 44 realtà ultracentenarie presenti a Verona. Hanno partecipato allo storytelling, raccontando la storia e gli aneddoti della propria azienda: Paolo Bedoni Presidente Società Cattolica di Assicurazione, Francesco Girondini Sovrintendente Fondazione Arena di Verona, Alessandro Fedrigoni Presidente Fedrigoni SpA, Andrea Sartori Presidente Casa Vinicola Sartori SpA e Sirio Tommasoli titolare Tommasoli prof. Sirio Studio di fotografia, immagine e comunicazione.

04.11.2013