Lalala Gershwin

Venerdì 2 e sabato 3 marzo al Teatro Ristori di Verona spettacolo di danza “Lalala Gershwin” con la coreografia di Dominique Hervieu e José Moltalvo. Biglietti omaggio per gli studenti Univr

New York, anni Trenta. Tra jazz e musica colta nasce una storia multirazziale segnata da tensioni e speranze. In una Broadway d’epoca emerge un poema visivo, uno spettacolo nel quale la musica non ha paura di sperimentare, di mescolare l’hip hop con il classico, l’afro con la danza contemporanea. Protagoniste le note di George Gershwin celebre pianista, compositore e direttore d’orchestra americano del primo Novecento. Non siamo negli Stati Uniti ma allo storico Teatro Ristori di Verona, che dopo decenni di chiusura è tornato all’attività con una stagione 2012 ricca di concerti e spettacoli. Dominique Hervieu e José Montalvo, coreografi di fama internazionale, portano al Ristori “Lalala Gershwin” spettacolo di danza prodotto dal “Théatre national de Chaillot” di Parigi che si terrà venerdì 2 e sabato 3 marzo alle 21.

Biglietti omaggio per gli studenti. Tutti gli studenti dell'ateneo veronese che si presenteranno alla cassa del Teatro Ristori nei giorni antecedenti lo spettacolo (dalle 17 alle 19.30 – dal lunedì al venerdì) potranno ritirare, semplicemente mostrando il badge universitario, dei biglietti omaggio per assistere allo spettacolo di venerdì 2 marzo.    

Lalala Gershwin. Un omaggio a Gershwin che con il suo genio ha affascinato i due coreografi e li ha ispirati nella creazione di questa esibizione moderna ricca di stile e capace di dare emozioni. Sul palco si esibiranno sette danzatori con energia esplosiva sulle proiezioni e nel disegno coreografico di Montalvo e Hervieu, coppia che da vent’anni mescola realtà e fantasia, complici nella creatività e impegnati ad accogliere tutte le culture.

Montalvo e Hervieu. Nel 1981, José Montalvo, coreografo di origine spagnola, incontra Dominique Hervieu, danzatrice francese, e inizia a coreografare dei brevi pezzi ludici di cui Dominique è l’interprete principale. Insieme elaborano una gestualità particolare caratterizzata da fluidità, rapidità e precisione che dona uno stile singolare alle loro produzioni. Tra il 1986 e il 1988 raccolgono premi internazionali al concorso di Nyon (1986), Danse à Paris (1987) e al concorso coreografico di Cagliari (1988), dando inizio ad un’avventura artistica con la nascita della “Compagnie Montalvo-Hervieu”, fondata nel 1988. Nel 1993 creano “Double trouble”, lavoro inaugurale che confronta l’immagine tecnologica con la presenza fisica del corpo dei danzatori. Da allora José Montalvo, assistito da Dominique Hervieu, si è buttato a capofitto nella produzione di un insieme di opere autonome che potessero però essere riallestite per il loro ensemble, alla maniera di un grande affresco barocco. L’originalità del loro approccio riscontra apprezzamenti in tutto il mondo. Come omaggio a Gerswhin, creano “Lalala Gerswhin”, un lavoro a quattro mani nato per un pubblico più giovane ma che ha sedotto poi anche quello di tutte le età, dopo il debutto nel 2010 al “Théâtre national de Chaillot” parigino, del quale hanno assunto la direzione nel 2008. Lo spettacolo ha ricevuto il premio “Danza & danza” come miglior spettacolo dell’anno. Nel 2009 sono entrambi nominati “Officier des arts et lettres”; ricevono inoltre il premio “Créateurs sans frontièrs” dal Ministero degli Affari esteri. Nel 2010 creano “Orphée”, coreografia a metà tra commedia musicale e opera, versione contemporanea del mito di Orfeo.

Informazioni. Il prezzo dei biglietti va dai 23 ai 29 euro, per gli under 24 l’ingresso è scontato del 50%. I biglietti sono in vendita alla cassa del teatro Ristori dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19.30 e nei giorni di spettacolo fino all’inizio dello stesso. Si possono acquistare anche online sul sito www.teatroristori.org oppure in numerosi punti vendita di Verona come Fnac, Box office, teatro Filarmonico, biglietteria dell’Arena e filiali Unicredit. Per ulteriori informazioni chiamare il numero 848 002 008