Verona punto di incontro per discutere di linguistica

Si è svolto al Polo Zanotto un seminario internazionale di studi linguistici dal titolo: "Left periphery: where syntax and discousre meet"

Si è svolto nell’aula 1.1 del Polo Zanotto il workshop internazionale “Left periphery: where syntax and discourse meet”. La due giorni di approfondimento, organizzata da "Lingusitics in Verona" gruppo di ricerca afferente al Dipartimento di Filologia, letteratura e linguistica dell’università di Verona ha visto la partecipazione di numerosi docenti e ricercatori di Atenei italiani ed europei.

Left periphery. I relatori intervenuti al workshop hanno studiato, da un punto di vista comparativo, le articolazioni sintattiche e interpretative della periferia sinistra della frase. In particolar modo focalizzando l’attenzione sul locus in cui informazioni e proprietà del discorso sono grammaticalmente codificati.

I relatori. Al seminario hanno partecipato ricercatori e studiosi provenienti dalle Università italiane di Venezia, Trieste, Siena, Trento e dalle accademie di Utrecht (Olanda)di Ginevra, Svizzera, di Tromsø, Norvegia e dall’Università francese Paris I. Presenti per l'ateneo di Verona Denis Delfitto, ordinario di Glottologia e linguistica e delegato del Rettore all’Internazionalizzazione, Jacopo Torregrossa, dottorando in Linguistica e Gaetano Fiorin assegnista di ricerca del dipartimento di Filologia, letteratura e linguistica.

Visita il sito web di LiVe Linguistics in Verona (inglese)