In occasione del compleanno della casa editrice il 14 aprile si terrà un convegno sulla stampa e l'editoria veronese

Il gruppo editoriale Cierre compie trent’anni. Giovedì 14 aprile a partire dalle 9.30 nell’auditorium dell’istituto Salesiano San Zeno,  il gruppo festeggerà l’importante traguardo raggiunto con un convegno dal titolo “Trent’anni di presenza della stampa e dell’editoria a Verona e le sue prospettive”. In collaborazione con la Società letteraria, l’università e il Comune di Verona, la manifestazione  proseguirà nel pomeriggio, dalle 15, alla Società letteraria.

L’incontro. Ad inaugurare la giornata i saluti del direttore dell’istituto Salesiano don Dino Marcon, il sindaco Flavio Tosi e il direttore del dipartimento “Tempo spazio immagine società” dell’università Gianpaolo Romagnani. A presiedere sarà Giancarlo Volpato, docente di Bibliografia e biblioteconomia dell’ateneo scaligero. Le relazioni inizieranno con l’intervento del presidente del gruppo editoriale Cierre,  Maurizio Miele. Tema della mattinata sarà la grafica e vedrà la partecipazione di Michl Ebner amministratore delegato del gruppo Athesia, con “Il gruppo Athesia: un modello di integrazione nel settore grafico- editoriale” e Adriano Tomba, responsabile del laboratorio imprese Banco Popolare, con “Il distretto grafico di Verona: un modello in trasformazione”. Concluderanno il dibattito Tiziano Zanotti, direttore della Scuola grafica cartaria San Zeno, che analizzerà i quarant’anni di grafica a Verona e Luca Chiavegato, docente della Scuola grafica, con “Il mondo grafico – editoriale e le prospettive future.

Il convegno continuerà alle 15 con i saluti di Guido Avezzù, preside della facoltà di Lettere e filosofia. Moderatore dell’incontro sarà il preside del liceo Maffei, Francesco Butturini che introdurrà il tema del mondo letterario della città scaligera. I relatori saranno Giuseppe Franco Viviani dell’Accademia di Agricoltura scienze e lettere in “Il panorama editoriale veronese nell’ultimo ventennio del Novecento ad oggi”, Giancarlo Volpato con “Dal ‘quarto Novecento’ ad oggi: uno sguardo alla stampa periodica veronese”,  Daniela Brunelli, presidente della Società letteraria con “L’editoria veronese e le istituzioni pubbliche e private dell’ultimo trentennio”. Il convegno si concluderà con “La lettura a Verona: analisi sociologica di un fenomeno in evoluzione” a cura di Tristano Volpato dell’Università di Breisgau e con una relazione del ricercatore Marco Girardi su “I territori di Cierre”.

Cierre group. L’attività editoriale inizia nella metà degli anni ’80 con i primi titoli della collana “Itinerari fuori porta”, agili guide per escursioni. Dopo quasi vent’anni sono state pubblicate oltre 60 guide agli ambienti naturali delle Dolomiti, delle Prealpi Venete, dei più importanti parchi nazionali e regionali d’Italia. Nei primi anni ’90 ha inizio una serie di monografie storico-geografiche progettate da personalità di notevole esperienza editoriale: da Eugenio Turri, autore per Longanesi, Touring Club Italiano, De Agostini, Marsilio a Francesco Vallerani, Aldino Bondesan, Ugo Sauro. In un’ulteriore collana, il “Nordest”, vengono pubblicati studi di storia locale. Tra gli autori e i curatori vi sono numerosi docenti delle Università di Verona, Padova, Venezia, Udine, Trento. Tra gli autori delle tradizioni popolari va ricordato Dino Coltro.

La casa editrice, il cui catalogo conta più di 400 titoli, continua a sviluppare una propria programmazione editoriale ricercando al tempo stesso le più opportune forme di collaborazione con gli operatori culturali analogamente orientati a una editoria di approfondimento e di qualità.