L’approccio centrato sulla persona nel contesto infantile

Il convegno internazionale sul Kids’ Workshop si terrà venerdì 8 aprile alle 17.20 al polo Zanotto

La costruzione del sé, si sa, inizia da piccoli. Già da bambini abbiamo una nostra personalità, capacità più o meno peculiari e un’autostima in via di costruzione. Ed è proprio la tenera età il momento più opportuno per aiutare i bambini a sviluppare al meglio queste caratteristiche. Questo è anche l’obiettivo di Kids’ Workshopdi Barbara e Heather Williams che verrà presentato venerdì 8 aprile nell’aula 1.1 del polo Zanotto dalle 17.20 alle 19. L’apertura del seminario sarà condotta da Agostino Portera, ordinario di Pedagogia interculturale dell’università.

Il Kids’ Workshop. Il laboratorio esperienziale di Barbara e Heather Williams si basa sul lavoro di Carl Rogers, Virginia Satir e Virginia Axline, importanti psicologi statunitensi. Èun metodo creativo che aiuta i bambini a sviluppare fiducia in se stessi, ad esprimersi in modo chiaro e diretto e ad apprezzare le differenze preservando le loro innate capacità di autostima. Il laboratorio ha lo scopo di aiutare i bambini a rapportarsi con se stessi e con gli altri, sviluppando le loro capacità creative attraverso divertenti esercizi ludici.La presentazione combinerà teoria e pratica e sarà accompagnata dalla proiezione di un video. Durante l’incontro sarà inoltre presentato il corso biennale di Counselling centrato sulla persona.

Barbara e Heather Williams.Barbara Williams è consulente, psicoterapeuta infantile e creatrice di Kids’ Workshop. Heather Williams ha una formazione come assistente sociale e ha lavorato con Carl Rogers e Virginia Satir. Barbara e Heather promuovono programmi internazionali e dal 1994 sono membri di Iacp Italia, Istituto dell’approccio centrato sulla persona. Hanno anche lavorato con la comunità di Navajo.

Per gli insegnanti è previsto l’esonero dal servizio ai sensi dell’art. 61 del Ccnls.