Open day: facoltà di Giurisprudenza

Presentazione del corso di laurea agli studenti delle ultime classi delle scuole superiori

Prosegue il programma degli incontri che prevede la presentazione delle otto facoltà dell'università degli studi di Verona. Il turno di Giurisprudenza.

 

Auditorium gremito. L’Open Day ha lo scopo di far conoscere l’università agli studenti dopo i cambiamenti che l’hanno caratterizzata nel corso degli ultimi anni. I docenti dell'ateneo hanno illustrato, agli studenti delle ultime classi medie superiori e ai genitori, i percorsi formativi, gli sbocchi occupazionali e i principali servizi offerti dall'ateneo. L'auditorium della facoltà era gremito, molti studenti curiosi di conoscere quale poteva essere il loro futuro, che tipo di carriera una laurea in giurisprudenza potesse offrire. L’offerta formativa comprende, oltre alla tradizionale laurea magistrale in giurisprudenza con ciclo unico di 5 anni, anche le lauree triennali in scienze dei servizi giuridici per il lavoro e per le amministrazioni. Tre sono invece i corsi di dottorato di ricerca. I docenti si susseguono negli interventi e la platea ascoltava interessata.

Le prospettive lavorative. Tra la presentazione dei corsi e dei docenti c’è stato ovviamente spazio per l’argomento che più interessa allo studente che si vuole iscrivere: la prospettiva lavorativa. E’ difatti presto detta: dalle professioni legali quali l’avvocatura, la magistratura e il notariato alla dirigenza in amministrazioni pubbliche o private, la conoscenza del diritto è sempre stato un buon lasciapassare verso un ottima carriera lavorativa.

Il punto di vista dei partecipanti. Gli studenti intervenuti, infatti, sembravano già sicuri della loro scelta, come Paolo che ha affermato: “Sono sicuro che la facoltà di Giurisprudenza rappresenti la miglior scelta possibile per me”. Oppure altri che semplicemente vogliono continuare la tradizione di famiglia come Luca: “Provengo da una famiglia di avvocati, per me quindi è normale voler continuare su questa strada per portare il lavoro dei miei genitori”. Sara invece è più indecisa: “non sono ancora molto sicura di quale facoltà sceglierò, è un momento molto importante quindi cerco di valutare nella maniera migliore possibile. L’Open Day che l’università organizza per far conoscere a noi studenti la realtà universitaria rappresenta per me un fantastico elemento per valutare al meglio”.