Giuseppe Garibaldi

Si arruolano volontari per celebrare l’anniversario

Un esercito di volontari. Questo lo "strumento" con cui il condottiero Giuseppe Garibaldi ha conquistato il Regno delle Due Sicilie. Allora l'Italia era piena di volenterosi..oggi come allora? L'università arruola quanti intendono celebrare l'impresa dei Mille.

Allegri ricorda Garibaldi. “Nel rievocare la più grande tra le innumerevoli imprese di Giuseppe Garibaldi, tutte ovunque nel nome del riscatto e della libertà dei popoli, tutte compiute nell’assoluta mancanza di interesse e di calcolo personali…”. Sono parole di Mario Allegri, docente di letteratura italiana contemporanea del nostro ateneo, a proposito della conquista del Regno delle Due Sicilie ad opera di Garibaldi. Il docente, nel riscoprire parole patriottiche ha voluto “sottolineare il valore dell’unità nazionale e ricordare alle generazioni più giovani l’opera di uomini e donne che hanno dedicato ogni loro sforzo e sacrificato in moltissimi casi la propria vita a una causa e a un ideale che per noi hanno ancora oggi un significato irrinunciabile”. Uno spettacolo a cura proprio di Mario Allegri è previsto per giovedì 6 maggio alle 20.30 nel cortile di via Anita Garibaldi, a Borgo Trento.

Sbarco dei Mille: si replica. Numerose saranno le iniziative culturali e popolari che intenderanno celebrare i 150 anni dello sbarco in Sicilia. La più suggestiva è prevista per mercoledì 5 maggio quando in mille – camicia rossa e jeans blu – a bordo di canoe, scenderanno l’Adige. Raduno finale e festa in piazza Indipendenza dove, tra canzoni e poesie di argomento garibaldino-risolrgimentale, si concluderà “l’impresa” nostrana. Alle 20,30, alla biblioteca Frinzi, la proposta della conferenza-spettacolo dello storico Emilio Franzina “L’altro mondo del generale. Garibaldi a cent’anni dallo scoglio di Quarto (fra emigrazione, esilio ed oblio)”.

Le proposte culturali. Non mancheranno proposte nelle sedi storiche della Verona risorgimentale. Partirà l’Accademia di Via Leoncino che lunedì 3 maggio proporrà il seminario “Il Risorgimento nella letteratura, nelle arti e nella società, con riferimenti alla Verona risorgimentale”. E’ prevista invece per martedì 4 maggio alla Società Letteraria la Maratona Nieviana; ancora la Letteraria ospiterà la mostra fotografica a cura dal giornalista Giancarlo Beltrame, che nella giornata di mercoledì 5 maggio alle 10 presenterà un ciclo di film sul Risorgimento. Chiuderà l’intento celebrativo dell’impresa garibaldina la giornata dedicata al cinema di tema risorgimentale giovedì 6 maggio alla Letteraria.