Il sapere a colori

Il nuovo segno visivo che rafforza l’identità della comunità universitaria

Il “Sapere a colori” è il nuovo segno visivo voluto dal Magnifico Rettore Pier Francesco Nocini e dall’intera Governance per rafforzare l’identità della comunità universitaria e riassumere in modo semplice e immediato l’essenza del nostro essere università.

Gli otto colori del cerchio rappresentano le diverse aree culturali dell’ateneo. Nel loro insieme esprimono le tante sfaccettature e le caratteristiche delle tante persone che studiano e lavorano all’università di Verona.

I colori, come quelli di un arcobaleno, nel loro insieme si rafforzano e creano sinergie senza precludere le svariate unicità umane, culturali e professionali che arricchiscono quotidianamente e, spesso silenziosamente, il nostro ateneo.

Il “braccialetto” colorato rappresenta tutti noi, collegati ma anche indipendenti e lascia spazio ai nuovi scenari che potranno nascere e svilupparsi in modo armonico nei prossimi anni.

L’idea è quella di una università caratterizzata da equilibrio, ascolto e condivisione tra aree e persone diverse tra loro ma unite a formare una comunità aperta, motivata e calata nella contemporaneità.