Centri estivi di ateneo 2019

Offerta per il personale e i docenti universitari, gli studenti e la cittadinanza.

Grazie ai centri estivi di ateneo i più giovani avranno la possibilità di praticare diverse attività motorie, tutte calibrate secondo lo sviluppo psicomotorio dai laureati in Scienze motorie. La proposta è rivolta al personale e ai docenti universitari, agli studenti e alla cittadinanza.

Due le iniziative proposte dal dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, che organizza i centri con il supporto del Comitato unico di garanzia di ateneo e del Centro universitario sportivo. Il Play&Game Base, rivolto a bambini/e dai 4 ai 12 anni, si svolgerà nel palazzetto Gavagnin di via Montelungo e nel centro sportivo polifunzionale “M. Fiorito” di via Golino. Il Play&Game Outdoor Sport, rivolto a ragazzi/e dai 12 ai 15 anni, si terrà solo nel palazzetto Gavagnin.

Tutte le informazioni sono disponibili all’accoglienza del palazzetto Gavagnin, durante l’orario di apertura dalle 9 alle 22.30, oppure si possono scaricare qui. Sarà possibile completare le iscrizioni, che per i primi tre turni dovranno pervenire entro il 31 maggio, tramite la mail play-game@tiscali.itI bambini potranno accedere al centro solamente al seguito di iscrizioni complete, presentando il modulo di iscrizione, la ricevuta di avvenuto pagamento e l’eventuale autocertificazione per dipendenti/studenti dell’università.

Il centro estivo ha un costo settimanale di 100 euro, che si riduce a 80 per i figli dei dipendenti dell’Azienda ospedaliera universitaria, del Comforter,  gli iscritti alle attività del Centro universitario sportivo o per chi iscrive due o più bambini. Chi volesse invece usufruire del servizio solo dalle 8 alle 12.30 pagherà 50 euro. Il Cug partecipa all’iniziativa sostenendo la metà del costo settimanale per i figli dei dipendenti e degli studenti veronesi. La quota d’iscrizione comprende la merenda del mattino e il pranzo (non previsti per la mezza giornata), la quota assicurativa, l’uso della piscina e le uscite. È possibile inoltre acquistare un carnet di 10 ingressi utilizzabili dal 10 giugno al 6 settembre, che costano 200 euro per l’intera giornata e 100 per chi si ferma solo fino alle 12.30.

Il pagamento si può effettuare con bonifico bancario o assegno intestato al “Centro universitario sportivo Verona”, viale dell’Università 4, Unicredit Banca, agenzia Porta vescovo, IBAN IT79A0200811704000103371165. Il servizio di trasporto, dal Polo Zanotto ai due centri, è garantito per i primi 8 figli di dipendenti e studenti che ne faranno richiesta.

Per maggiori informazioni contattare telefonicamente le responsabili, Doriana Rudi al 045 8425170 e Manuela Sonedda al 3711320595.