Alessio Zaccaria nominato Presidente dell’Academia Internacional de Derecho de Sucesiones

Il docente emerito rimarrà in carica per un anno, Mauro Tescaro sarà segretario durante il suo mandato

Alessio Zaccaria, professore emerito di Diritto civile all’università di Verona e già membro del Consiglio superiore della magistratura, è stato eletto presidente dell’Academia Internacional de Derecho de Sucesiones. Zaccaria ha assunto la presidenza nel mese di settembre e rimarrà in carica per un anno, Mauro Tescaro, docente di Diritto privato nel dipartimento di Scienze giuridiche, è stato nominato segretario della prestigiosa istituzione.

Si tratta del primo presidente non sudamericano eletto alla giuda dell’Academia, che ha sede nella città di Buenos Aires. I suoi membri sono professori di diritto appartenenti alle università tutto il mondo, i quali conducono studi comparativi di diritto e forniscono soluzioni a questioni non ancora risolte. Tra gli obiettivi dell’Academia ci sono la ricerca, lo studio e l’analisi delle problematiche del diritto successorio, ma anche quelle relative alle sue istituzioni e al suo funzionamento, che sono legate all’evoluzione dei costumi, dei valori e dei cambiamenti sociali ed economici, con il timbro della promozione solidarietà nei rapporti umani e soprattutto nell’ambito della famiglia.

“Si tratta di un ulteriore, prestigioso riconoscimento internazionale non solo per il professor Zaccaria, ma anche per l’ateneo di Verona, il quale potrà pertanto ospitare, nei prossimi mesi, alcuni eventi dell’Academia”, spiega Tescaro, che ricorda i prossimi eventi che verranno promossi dal dipartimento.

Si tratta di due seminari inseriti nel progetto di ricerca “Invecchiamento della popolazione e passaggi generazionali” organizzati dal Centro per la Ricerca su Diritto, Tecnologie e Cambiamenti “IUSTeC”, il primo, dal titolo “Il patto di famiglia e i patrimoni di destinazione in ambito successorio“, si terrà il 22 ottobre, il secondo “Famiglia e successioni in cambiamento” si terrà il 5 novembre.