Claudio Zaccone rieletto presidente della divisione di Soil System Sciences  dell’European Geosciences Union

Il docente è al suo secondo mandato consecutivo

Claudio Zaccone, docente di Chimica agraria del dipartimento di Biotecnologie, diretto da Paola Dominici, il 2 dicembre è stato rieletto presidente della divisione Soil System Sciences della European Geosciences Union (Egu) per il biennio 2021-2023, dopo essere stato eletto, nell’aprile 2019, per il mandato 2019-2021.

Claudio Zaccone si occupa principalmente dell’influenza dei cambiamenti climatici sull’evoluzione della sostanza organica in suoli e sedimenti, del ciclo biogeochimico di alcuni elementi traccia e maggioritari, e dell’utilizzo sostenibile di biomasse in agricoltura. 

L’European Geosciences Union è la principale associazione europea operante nel campo delle geoscienze a livello internazionale e conta più di 20.000 membri da tutto il mondo. Ogni anno organizza un’assemblea generale che rappresenta il più grande evento europeo in ambito geoscientifico. Questo incontro è strutturato in divisioni che si occupano di diverse discipline che spaziano dalla vulcanologia al cambiamento climatico, dalle scienze della terra a quelle dell’atmosfera, dalle esplorazioni planetarie alle risorse energetiche. 

Zaccone è professore associato in ateneo dal 1° ottobre 2019, dopo una carriera accademica che lo ha portato a lavorare in importanti istituzioni italiane e straniere. “Ho deciso di concorrere per una posizione di professore associato per l’ateneo di Verona, in un dipartimento di eccellenza come quello di Biotecnologie, perché ero alla ricerca di ulteriori stimoli, sfide e prospettive di crescita, nonché per le opportunità di cambiamento.”, spiega Zaccone, “Spero solo di riuscire a contribuire alla crescita del mio nuovo ateneo e di ripagarlo dell’opportunità che mi ha offerto”.