Memories on John Ruskin

Il 30 novembre una giornata dedicata all’autore, in occasione dei duecento anni dalla nascita

Un grande viaggiatore, scrittore, critico d’arte. Questo e molto altro è John Ruskin. Ma soprattutto un appassionato delle bellezze dell’Italia settentrionale, con una speciale predilezione per Verona, in cui soggiornò diverse volte.

In occasione del bicentenario dalla sua nascita, il nostro ateneo, l’università degli studi di Firenze, l’Alma Mater Studiorum (università di Bologna), Scuola IMT Alti Studi Lucca e la The Ruskin – Library, Museum and Research Centre, University of Lancaster hanno deciso di cooperare per preparare una serie di incontri celebrativi.

Il 28, 29 e 30 novembre saranno le tre giornate dedicate a John Ruskin, con incontri che si svolgeranno a Lucca, Firenze e Verona.

L’appuntamento a Verona è sabato 30 novembre al polo Zanotto a partire dalle 9.15 con gli interventi di esperti che approfondiranno la natura del rapporto che legava lo scrittore all’Italia e come Ruskin si inserisca nel panorama della letteratura del Novecento.

L’iniziativa “Memories on John Ruskin” è promossa e coordinata da Angelo Righetti e Giuseppe Sandrini, docenti del dipartimento di Culture e civiltà.