Marketing e comunicazione d’impresa

Focus sull'offerta formativa con il referente del corso di laurea magistrale Federico Brunetti

Una formazione completa nell’ambito del marketing e della comunicazione aziendale, con la possibilità di focalizzarsi, grazie a due diversi indirizzi al secondo anno, sulla prospettiva d’impresa o su quella territoriale. È questo ciò che offre il corso di laurea magistrale in Marketing e comunicazione d’impresa dell’ateneo, che prepara laureati in grado di comprendere, analizzare, operare, dialogare e intrattenere relazioni di business con il mercato e gli stakeholders dell’impresa, in un contesto ambientale complesso, dinamico, interculturale e spesso imprevedibile. Abbiamo chiesto a Federico Brunetti, referente del corso e docente di Economia e gestione delle imprese, di parlarcene meglio.

Con qualche parola-chiave, quali sono le caratteristiche principali del corso, e perché vale la pena sceglierlo dopo la triennale? 

Le parole chiave sono curiosità, creatività, ecletticità. Le caratteristiche principali sono la solida preparazione specialistica inserita in un progetto formativo dall’ampio respiro culturale, la possibilità di un rapporto personale con i docenti, l’opportunità di mettersi in gioco impegnandosi in esperienze formative di vario genere. Vale la pena sceglierlo perché permette di inserirsi in ambiti lavorativi caratterizzati da vivacità, dinamismo ed elevata stimolazione intellettuale.

 

Cosa rende i laureati di questo corso più competitivi nel mondo del lavoro?

Rispetto ad altri percorsi formativi, il fatto che all’interno delle imprese marketing e comunicazione sono approcci e pratiche sempre più indispensabili per sopravvivere e prosperare nell’economia e nella società di oggi. La competitività delle imprese, infatti, si gioca sempre più sulla capacità di aderire ai bisogni espressi dal mercato e di formulare proposte capaci di fornire al consumatore non solo prodotti ma anche contenuti, significati e valori. Rispetto a percorsi simili, la varietà delle materie, il coinvolgimento attivo degli studenti e la stretta connessione con il contesto imprenditoriale del territorio.

 

In base alla sua esperienza personale, ha consigli o indicazioni sui corsi per gli studenti che vogliono iscriversi?

Per chi non ha studi precedenti di Marketing, è senz’altro consigliabile leggere un testo base della materia; per tutti, è utile predisporsi a partecipare attivamente alle attività didattiche e a tutte le altre iniziative formative proposte nell’ambito del corso. Ancora, in generale, è importante osservare la realtà, le tendenze socio-culturali in atto, i comportamenti delle imprese e dei consumatori.

La Redazione

04/08/2016