Colloquio in ateneo sui metodi di ricerca qualitativa nel mondo degli affari e della contabilità

83 ospiti e relatori interverranno il 14 e 15 luglio

È previsto per il 14 e 15 luglio il First european colloquium on qualitative research methods in business and accounting, un convegno di formazione per docenti che avrà luogo in ateneo. Una due giorni ricca di ospiti e relatori, in totale quasi 90 studiosi provenienti da tutto il mondo, che si riuniscono nell’ateneo per migliorare la qualità della ricerca.

Il progetto, infatti, ha avuto molto successo. Dei 60 posti previsti si è dovuto allargare il numero a causa delle numerose domande di partecipazione. Dopo aver superato gli ottanta partecipanti l’organizzazione ha dovuto fermare le richieste al fine di riuscire a perseguire gli obiettivi di confronto fra studiosi, che un numero contenuto rende possibile. Di questi 80 partecipanti, una sessantina arrivano da tutta Italia, una ventina invece da Australia, Canada, Israele, Russia, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Portogallo, Svezia e Romania.

I relatori. Di respiro internazionale la provenienza dei relatori che dialogheranno con gli ospiti in questa due giorni ricca di eventi, Lee Parker e Garry Carnegie dall’Australia e la professoressa Lisa Evans dalla Scozia.

Guidata da Lee Parker in Australia dal 2008, questo colloquio sui metodi di ricerca qualitativa nel mondo degli affari e contabilità si struttura su due giorni di intensa attività di ricerca. Un forum multidisciplinare che attira studiosi e studenti di dottorato, coprendo una vasta gamma di metodologie di ricerca qualitativa e comprende sia le presentazioni formali da parte dei professori, sia dei momenti di esercizi interattivi che coinvolgeranno tutti i partecipanti.  

Il convegno, supportato da Aidea, Accademia italiana di economia aziendale, Società italiana di storia del Risorgimento e sponsorizzato da Cattolica assicurazioni, è stato organizzato dal dipartimento di Economia aziendale dell’ateneo veronese.

10.07.2015

               

 

Allegati