Rischi e responsabilità dell'Unione europea

Gianni Pittella, vicepresidente del Parlamento Europeo, ospite in Università. Appuntamento in Frinzi venerdì 16 alle 16.30

Perchè l'Unione Europea rischia di spaccarsi e quali sono le responsabilità della politica europea e italiana in questa crisi? Venerdì 16 marzo alle 16.30 In Frinzi il vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni Pittella, in occasione dell’uscita del suo nuovo libroSull'orlo del baratro. L'Unione europea sopravviverà alla più grande crisi dal Dopoguerra? (Infinito Edizioni) incontra studenti e docenti. All'incontro promosso dal Consiglio degli studenti  presieduto da Omar Rahman porterà il saluto dell'ateneo il prorettore Bettina Campedelli.

Il libro. Il ruolo dell’Unione Europea nel Mediterraneo e nell’Est, la crisi greca, la Tobin tax, i rapporti franco-tedeschi, i limiti della politica italiana e molto altro in questo libro-intervista di Francesco De Filippo a Gianni Pittella. La crisi che stiamo attraversando è grave ma Bruxelles ha gli strumenti per difendere il continente. Il vicepresidente del Parlamento Europeo individua il percorso che i Paesi e l'organo sovranazionale che li rappresenta devono compiere per uscire da una situazione che ha portato l’istituzione sull'orlo del baratro. Pittella non lesina neppure critiche a quei governi che con scarsa lungimiranza politica intendono da questa situazione accrescere la distanza economica tra i Paesi per creare un’Europa sempre più a doppia velocità. Il libro contiene gli scritti di alcuni tecnici di caratura internazionale come Daniel Gros, Stefano Micossi e John Mifsud e il prezioso intervento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.