I partecipanti all'Ingresso di Palazzo Giuliari

Dal 16 al 20 maggio l’ateneo veronese ha ospitato 7 dipendenti di altrettante università europee

Il programma Erasmus sostiene non soltanto gli studenti universitari, ma anche professori e professionisti che vogliono insegnare all’estero e personale universitario che vuole seguire nuovi corsi di formazioni in un altro Paese dell’Unione europea. Dal 16 al 20 maggio l’ateneo veronese ha  ospitato 7 dipendenti di altrettante università che nell’arco di una settimana hanno potuto “scoprire” le modalità lavorative dei loro colleghi veronesi.

Contatto diretto tra colleghi. Il periodo di mobilità Erasmus-staff apporta un beneficio reciproco delle istituzioni coinvolte favorendo nuove forme di collaborazioni tra università. Al termine dell’esperienza in terra scaligera  tutti i partecipanti hanno evidenziato l’originalità e la positività dell’iniziativa e il valore aggiunto di un'esperienza di contatto diretto tra colleghi di istituzioni simili in Paesi diversi  .

Erasmus Staff Training Week.  Hanno preso parte alla settimana di formazione organizzata dall’Ufficio relazioni internazionali dell'ateneo dipendenti del  Pädagogische Hochschule Wien (Austria), Universidad de Cordoba (Spagna), Universidad de Sevilla (Spagna), State Higher Vocational School in Nowy Sacz (Polonia), Uniwersytet Warszawski (Polonia), Agri Ibrahim Cecen University (Turchia) e Tartu Health Care College (Estonia)

Progetto Erasmus, alcuni dati. Dalla sua creazione l’Erasmus ha mobilitato all'interno del Vecchio Continente oltre 2 milioni di studenti (dato al 2009). Attualmente 2.199 istituzioni universitarie di 33 paesi aderiscono al programma. L’università di Verona ha 216 accordi Erasmus e 40 accordi di cooperazione con Università Extra-Europee