Studenti di Pedagogia dell’infanzia in visita a Reggio Emilia

Una giornata alla scoperta dell’esperienza dei nidi e delle scuole dell’infanzia di Reggio Emilia

Qualificare sempre di più la formazione degli studenti di Verona che si propongono di lavorare nei servizi per l’infanzia attraverso l’incontro con esperienze che continuano a ispirare la ricerca e i metodi di lavoro con i bambini in tutto il mondo. È nata con questo obiettivo la giornata formativa che, il 19 dicembre, ha portato a Reggio Emilia 65 studentesse e studenti del corso di laurea in Scienze dell’educazione.

L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito dei corsi di Pedagogia dell’infanzia delle docenti Chiara Sità e Annalia Galardini, con il sostegno della direttrice del dipartimento di Scienze umane Luigina Mortari. Durante la giornata gli studenti hanno visitato il Centro internazionale Loris Malaguzzi e toccato con mano la straordinaria esperienza dei nidi e delle scuole dell’infanzia di Reggio Emilia, eccellenza italiana nota a livello mondiale. Dopo l’incontro con Daniela Lanzi, pedagogista del Comune di Reggio Emilia, che ha introdotto i punti centrali del progetto pedagogico reggiano, le studentesse e gli studenti, con la guida di due atelieriste, hanno potuto sperimentare direttamente gli ambienti e i materiali utilizzati per promuovere l’esplorazione e la scoperta dei bambini a partire da esperienze polisensoriali.

“Per gli studenti – ha spiegato Chiara Sità – è stato molto utile comprendere come gli educatori e gli insegnanti possano predisporre spazi, materiali, contesti che consentano alla mente dei bambini di sviluppare pienamente le sue potenzialità. La giornata è stata un’importante occasione per comprendere in profondità il concetto di ambiente educativo e i modi in cui esso intreccia esperienze di qualità, pratiche di cura e relazioni comunitarie al servizio dello sviluppo dei bambini”.

23.12.2016