Ricerca e innovazione

Prevenzione del disagio psicologico nei migranti

Stime epidemiologiche hanno mostrato che la frequenza di disagio psicologico nei migranti richiedenti protezione internazionale è di circa il 50% e la prevalenza di malattie psichiatriche riguarda il 30-40% di questa popolazione. Una situazione dovuta anche, probabilmente, alle difficoltà e sofferenze cui vanno incontro nel loro viaggio migratorio. Dall’estrema attualità e criticità del tema della tutela della salute nei migranti, in particolare per quanto riguarda la loro salute mentale,...

Leggi tutto...


Tumori delle vie biliari: scoperta da Davide Melisi ed altri studiosi la profilazione genomica

Un gruppo internazionale di scienziati tra cui Davide Melisi, professore di Oncologia medica dell’università di Verona e ricercatore sostenuto da Fondazione AIRC, ha identificato una nuova strategia terapeutica per il trattamento dei pazienti affetti da tumori delle vie biliari in stadio avanzato. Gli scienziati hanno dimostrato come una adeguata profilazione genomica di questi tumori alla diagnosi sia fondamentale per permettere il trattamento con pemigatinib, un...

Leggi tutto...


La ricerca continua

La ricerca continua. È questo lo spirito con cui l’Università di Verona, nonostante l’attuale emergenza sanitaria e in occasione della Notte Europea della Ricerca propone una nuova iniziativa per continuare a dialogare con la scuola, le giovani, i giovani e la comunità cittadina. Lo fa, per l’occasione, raccontando la ricerca scientifica, che nasce nelle aule e nei laboratori Univr e che, grazie al trasferimento tecnologico,...

Leggi tutto...


Vincenzo Bronte tra i ricercatori più citati nelle ricerche scientifiche

Vincenzo Bronte, direttore della sezione di Immunologia e direttore della scuola di dottorato Scienze della vita e della salute dell’ateneo di Verona, è stato annoverato per il terzo anno consecutivo nella lista “Highly Cited Researchers”, stilata da Clarivate Analytics. Ogni anno, Clarivate trova i ricercatori più influenti nel mondo, quelli citati il maggior numero di volte dai loro pari negli ultimi anni. Bronte si riconferma...

Leggi tutto...


Baricitinib: confermato lo studio dell’ateneo scaligero

La FDA, Agenzia per gli alimenti e i medicinali statunitense, ha autorizzato l’uso del Baricitinib, medicinale già impiegato per la cura dell’artrite reumatoide, sui pazienti affetti dalle forme più gravi di Covid-19, in combinazione con il Remdesivir. Il farmaco è stato approvato come “urgenza”, in assenza di terapie pienamente valide, basandosi sui risultati dello studio Adaptive COVID-19 Treatment Trial (ACTT-2), coordinato dal National Institute of...

Leggi tutto...


Page 1 of 19112345...102030...Last »