“Ondas do mar, viaggi e viaggiatori tra realtà e fantasia”, la serie di incontri per raccontare veronesi illustri

Dal 7 ottobre al 2 dicembre quattro incontri aperti alla cittadinanza racconteranno la vita di alcuni grandi veronesi. Da Comboni a Vinco, da Messedaglia a Salgari

Dal 7 ottobre al 2 dicembre, in quattro incontri, verranno raccontate le storie di veronesi illustri che sono stati anche grandi esploratori. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione tra il Comune di  Verona e il dipartimento di Culture e civiltà dell’università di Verona. Dalle scoperte di Messedaglia, Comboni, Vinco, alle storie fantastiche di Salgari: gli appuntamenti aperti ai cittadini saranno realizzati nelle biblioteche e in alcuni spazi culturali del centro, per conoscere la storia dei grandi viaggiatori veronesi.

L’iniziativa è stata presentata lunedì 3 ottobre in Comune dall’assessora alla Cultura e al Turismo Marta Ugolini, con Alessandro Arcangeli del dipartimento Cultura e civiltà dell’università di Verona. Presenti per il Centro provinciale per l’istruzione degli adulti – Cpia il dirigente scolastico di Verona Luca Saggioro e il referente scolastico Alessandro Nobis,  e il direttore dell’associazione il Corsaro Nero Claudio Gallo.

Dalle scoperte degli esploratori Comboni, Vinco, Messedaglia fino alle storie fantastiche di Salgari. Un percorso formativo tra realtà e fantasia, in programma dal 7 ottobre al 2 dicembre, nelle biblioteche e in alcuni spazi culturali del centro.

La rassegna, intitolata ‘Ondas do mar, viaggi e viaggiatori tra realtà e fantasia’ è destinata a insegnanti ma aperta a tutta la cittadinanza. Per partecipare basta prenotarsi tramite mail a info.ondasdomar@cpiaverona.edu.it, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Programma. Appuntamenti nei venerdì 7 e 28 ottobre, 18 novembre e 2 dicembre. Al centro degli incontri un focus speciale sui protagonisti veronesi.

Si parte con l’incredibile viaggio di evangelizzazione di San Colombano, che nel VI secolo, dal monastero irlandese di Bangor, raggiunse l’Italia settentrionale (7 ottobre, alle 15.30, alla biblioteca Capitolare). L’avventura continua con la vita straordinaria dei veronesi Daniele Comboni, Angelo Vinco e Giacomo Bartolomeo Messedaglia Bey nell’Africa nord-orientale (28 ottobre, alle 16.30, al Museo Africano). E, ancora, attraverso il racconto del percorso dei mercanti e dei viaggiatori lungo l’intricata via della Seta (18 novembre, alle 16.30 alla chiesa di Santa Maria in Chiavica). Ultima tappa, il 2 dicembre, alle 16.30, in Biblioteca civica, con i racconti fantastici di Emilio Salgari nel Borneo malese.

Una parte musicale sarà approfondita in un secondo appuntamento previsto venerdì 7 ottobre, alle 18. Alla chiesa di San Giovanni in Fonte, nell’incontro/concerto ‘On The Road to Bangor’, sarà presentato il viaggio dell’Antifonario di Bangor, un antico manoscritto di canti liturgici in latino.

Il programma completo del corso di formazione sul sito www.cpiaverona.edu.it.

L’evento è promosso dal Centro provinciale per l’istruzione degli adulti – Cpia in collaborazione con il Comune di Verona. E’ sostenuto dalla Banca Valpolicella Benaco, con il patrocinio della Federmanager Verona e la collaborazione con il dipartimento Culture e civiltà dell’università di Verona, il Museo Africano, l’associazione il Corsaro Nero, la Biblioteca Civica e Capitolare del Comune.

Comunicato stampa a cura dell’agenzia di stampa Verona Comune