La costruzione del reale

Il 24 e 25 marzo un convegno internazionale sul del reale e la sua declinazione nel cinema

La costruzione del reale” è il titolo del convegno internazionale, che si terrà giovedì 24 e venerdì 25 marzo, nella sala Farinati della Biblioteca civica di Verona, curato da Gianluca Solla, docente di Filosofia teoretica, nel dipartimento di Scienze umane, Nicola Turrini assegnista di Filosofia teoretica in ateneo, e Maria Russo ricercatrice di Filosofia morale all’università Vita – Salute San Raffaele di Milano. Il convegno è promosso da Philm, Centro di ricerca di filosofia e cinema dell’ateneo scaligero ed è inserito nel ciclo di iniziative di Contemporanea

La prima giornata si aprirà il 24 alle 15, con il coordinamento di Gianluca Solla e gli interventi di Carmelo Marabello, docente dello Iuav di Venezia, Luca Malavasi, dell’università di Genova, Pietro Bianchi, della University of Florida, e Maria Ida Bernabei, dell’università di Udine. A coordinare la giornata del 25 marzo, sarà Maria Russo. Dalle 9.30 alle 13.30 interverranno Alessia Cervini, dell’università di Palermo, Nicola Turrini, dell’università di Verona, Anna Caterina Dalmasso, università di Milano, e Raffaele Ariano dell’università Vita – Salute San Raffaele.

Reale è un termine sfuggente – spiega Solla – L’evidenza apparente del suo significato si scontra immediatamente con l’evanescenza del suo senso e la molteplicità di sensi possibili. Come possiamo definire ciò che è reale? A cosa si oppone questa parola? Riattivato dai nuovi dispositivi di produzione e riproduzione dell’immagine e del suono – fotografia, cinema, registrazione del suono su nastro magnetico – il concetto di reale ha trovato ulteriori declinazioni, costruendo pratiche e forme che hanno ulteriormente approfondito il senso di ciò che, oggi, chiamiamo reale”.

Per poter partecipare è necessario avere il Green Pass e prenotarsi ai seguenti link:  sessione del 24 marzo https//bit.ly/3CGNYn8  sessione del 25 marzo https//bit.ly/3Ib6C7N