Per l’edizione 2022 il workshop sull’Anatolia preclassica torna in ateneo

Continuano le attività di ricerca e disseminazione del progetto Erc Pre-Classical Anatolian Languages in Contact (PALaC)

Nonostante il perdurare dell’emergenza sanitaria, le attività di ricerca e di disseminazione del progetto ERC Pre-Classical Anatolian Languages in Contact (PALaC), la cui sfida è scoprire il profilo linguistico, storico e geografico dell’Anatolia, uno dei più grandi e importanti crocevia di lingue, popoli e civiltà nell’antichità, non si sono fermate.

Dopo l’edizione online del 2021, il workshop “Languages and cultures in contact in the Ancient Mediterranean” torna in presenza. Quest’anno, l’evento sarà organizzato insieme alla conferenza del progetto FARE teonimi e pantheon nell’Anatolia Ittita (TeAI). I due seminari gemelli si svolgeranno dal 24 al 26 marzo, dalle 9, nell’aula SMT10 del Polo Santa Marta, ma saranno fruibili anche in diretta streaming sulla piattaforma Zoom.

Gli eventi sono organizzati da Federico Giusfredi, Principal Investigator di entrambi i progetti e docente di Storia del Vicino Oriente antico nel dipartimento di Culture e civiltà di ateneo, in collaborazione con i ricercatori Alvise Matessi (progetto PALaC) e Livio Warbinek (progetto TeAI). Agli incontri parteciperanno studiosi di diverse università e centri di ricerca europei, esperti di lingue, culture e religioni dell’Anatolia e del Vicino Oriente antico.

“Dopo due anni in cui le attività di comunicazione e disseminazione si sono svolte prevalentemente online, è finalmente ora, per gli studiosi, di ricominciare a incontrarsi nelle aule delle università. Per il progetto Palac che dopo quattro anni si avvia lentamente alla conclusione, prevista per luglio 2023 ha spiegato Giusfredi – questa occasione di incontro e confronto rappresenta un’opportunità per presentare alla comunità scientifica alcuni dei più recenti progressi fatti nella ricerca sulle interazioni tra lingue, civiltà e religioni nell’Anatolia preclassica”.

Il numero di posti a sedere è limitato, ma sarà possibile seguire gli eventi online. Per partecipare agli incontri su Zoom è necessario registrarsi al seguente link

Per ulteriori informazioni consultare le locandine: Languages and Cultures in Contactin the Ancient MediterraneanTheonyms, Panthea and Syncretisms in Hittite Anatolia and Northern Syria