Senato accademico

Per la prima volta professori associati, ricercatori e personale tecnico amministrativo hanno potuto votare i propri rappresentanti con modalità informatica

La comunità accademica dell’ateneo ha eletto i suoi rappresentanti nel senato per il prossimo triennio accademico, fino al 2021. Per la prima volta professori associati, ricercatori e personale tecnico amministrativo hanno potuto votare i propri rappresentanti con modalità informatica. Si tratta di una novità pensata per agevolare le votazioni e facilitare il coinvolgimento degli elettori, sfruttando le nuove tecnologie.

A sedere in senato accademico per il prossimo triennio, oltre al rettore che lo presiede, ai dodici direttori di dipartimento e ai rappresentanti degli studenti saranno: Daniela Cecconi, Felice Gambin, Barbara Gaudenzi e Donato Zipeto come professori associati, Elisa Lorenzetto, Barbara Oliboni, Silvia Sartoris  e Marco Stoffella per i ricercatori, mentre Maria Letizia De Battisti, Moreno Ferrarini, Valerio Paiusco, Sabrina Ugolini sono stati scelti dal personale tecnico amministrativo.

Il senato accademico è l’organo di rappresentanza della comunità universitaria. Collabora con il rettore e il consiglio di amministrazione all’amministrazione generale dell’ateneo.
In particolare: svolge funzioni di proposta e consultive in materia di didattica, ricerca e servizi agli studenti, approva lo Statuto, il Codice etico e i regolamenti di ateneo e nomina il consiglio di amministrazione.