Donati diecimila euro alla ricerca oncologica

L’associazione “Voglio il massimo” di Napoli ha consegnato l’assegno a Davide Melisi del gruppo di ricerca del nostro ateneo

Lo scorso 18 dicembre a Napoli l’associazione Massimo Borrelli “Voglio il Massimo”, dedicata al noto comico partenopeo, ha donato un assegno di diecimila euro al gruppo di ricerca di oncologia dell’università di Verona. A ritirare l’assegno sul palco del Teatro Cilea l’oncologo Davide Melisi.

La onlus nasce dal dolore per la perdita del noto attore comico della trasmissione Rai “Made in sud” scomparso per tumore al pancreas il 9 maggio 2016.

“Sono diversi gli obiettivi che con l’associazione ci prefiggiamo di raggiungere – hanno spiegato i famigliari – sovvenzionare la ricerca, dato che tutt’oggi non esiste ancora una cura realmente efficace per questa tipologia di tumore; aiutare materialmente le aziende ospedaliere del nostro territorio, al fine di garantire dignità e supporto psicologico oltre che fisico al paziente oncologico; e sostenere i familiari delle persone malate, perché reduci da un’esperienza personale”.

Nel corso della sua malattia Borrelli è stato seguito anche dall’équipe medica scaligera, centro nazionale di riferimento nella cura dei tumori al pancreas. “Il supporto da parte delle associazioni dei pazienti è fondamentale per la ricerca e, per questo, è indispensabile fare rete per ottimizzare tutte le risorse disponibili”, dichiara Melisi. “Con questa donazione potremo proseguire con progetti mirati sempre più alla diagnosi precoce di questa patologia al fine di curare soprattutto le persone più giovani, come Massimo”.