Quarta edizione del Festival del Cammino di inizio estate

Dal 10 al 12 giugno a Scienze motorie tre giorni dedicati al cammino

La quarta edizione del Festival del Cammino di inizio estate, organizzata dalla sezione di Scienze motorie del dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento, si terrà a Verona dal 10 al 12 giugno. Dopo il successo delle tre precedenti edizioni, che si sono svolte ad Affi, le tre giornate dedicate al cammino sono in programma negli impianti sportivi di Scienze motorie, Palazzetto Gavagnin.

La manifestazione prevede un programma di attività incentrate su tutti i molteplici aspetti del cammino che coinvolgono la persona e il suo desiderio di intraprendere sempre nuove esperienze. Il festival si rivolge ai camminatori esperti, ma cerca di attrarre anche chi è poco avvezzo a camminare. Il festival si articola in tre giorni con un programma che si rinnova ogni anno: camminate, escursioni guidate, conferenze, incontri, dibattiti, workshop, laboratori, testimonianze di camminatori, spettacoli e concerto. Dal valore motorio a quello culturale, passando per l’aspetto ambientale e paesaggistico, il festival è occasione di scoperta e approfondimento delle innumerevoli espressioni del cammino, inteso come pratica di benessere e conoscenza.

Cuore pulsante dell’iniziativa rimane l’Ultra walking challenge, manifestazione non agonistica di cammino di ultra endurance a scopo scientifico. Una prova di cammino di lunga durata a cui verrà affiancato un programma di monitoraggio mirato alla valutazione della risposta psico-fisica che sarà condotto dai ricercatori e dagli studenti di Scienze motorie. La valutazione consiste nella rilevazione continua della velocità di cammino e nella misura dell'affaticamento muscolare e della percezione della fatica. L'Ultra walking challenge prevede le seguenti durate: 6, 12, 24, 36, 48 ore. Verrà riproposto anche il corso base di Nordic Walking, tre lezioni per acquisire alcuni elementi basilari della tecnica.

Tra le novità di questa edizione i workshop di psicologia del cammino e giochi antichi, un laboratorio di teatro dell’oppresso per sperimentare altre possibilità di muoversi e conoscere lo spazio, la pratica del cammino nella malattia di Parkinson, un incontro per parlare di cammini in migrazione e il concerto evento con l’orchestra interculturale Mosaika.

Il programma del festival è pubblicato sul sito dell'iniziativa.  

06.06.2016

Allegati