I vincitori del premio Monografia d’Impresa 2016

Alle Distillerie Branca il primo posto, seguito da Libraccio Editore e Delicious Rizzoli

È “Sulle ali dell’eccellenza”, volume realizzato in occasione del 170° anniversario delle Distillerie Branca di Milano, a vincere il premio Monografia d’impresa 2016, giunto alla terza edizione e promosso dall’Omi, Osservatorio monografie istituzionali d’impresa in collaborazione con l’università di Verona e lo Iusve, Istituto universitario salesiano di Venezia, il Ministero dello Sviluppo economico e della Camera di commercio veronese. Al secondo posto si è classificato il Libraccio Editore con il testo “Libraccio: quando i sogni cambiano le regole. Dalla militanza all’impresa”, che racconta la vicenda imprenditoriale dell’azienda, iniziata 35 anni fa in una ex panetteria sul Naviglio a Milano. Il terzo gradino del podio è andato invece a Delicious Rizzoli con ”Alice o Acciuga?”, volume sull’impresa di lavorazione delle acciughe di Parma, che ha raggiunto i 40 anni di attività.

“Bisogna riconoscere – afferma Mario Magagnino, docente del dipartimento di Culture e civiltà dell’ateneo e presidente di Omi – che, come negli anni passati, la partecipazione è diventata sempre più qualificata in relazione a questo strumento della comunicazione d’impresa. Accanto a marchi di grossa fama ci sono stati altri meno conosciuti che sono stati capaci di produrre uno strumento di comunicazione adeguato”.

I 38 volumi presentati al concorso di racconto aziendale sono stati valutati da due giurie, una composta da professionisti della comunicazione, imprenditori e docenti universitari italiani e stranieri, l’altra invece costituita da studenti di Scienze della comunicazione dell’ateneo e dello Iusve. Oltre ai premi, le giurie hanno assegnato due menzioni speciali all’opera della Marsilio Editore per Rubelli “Una storia di seta a Venezia”, per le migliori soluzioni produttive e per il miglior approccio creativo. La menzione per il miglior graphic design se l’è aggiudicata invece Distillerie Branca, già vincitore del premio 2016, mentre il Libraccio Editore e l’ingros Carta Giustacchini, cha ha presentato il testo “Giustacchini famiglia e impresa in 500 anni di storia bresciana”, hanno ottenuto rispettivamente la menzione per la miglior biografia d’impresa e come miglior aderenza alla definizione di monografia d’impresa.

La cerimonia di premiazione è in programma a ottobre in università. Per ulteriori informazioni, visitare il sito  monografieimpresa.it

27.05.2016