Una giornata con Juan Mayorga

Il noto drammaturgo è stato protagonista di due incontri in ateneo e di uno spettacolo al Camploy

Il drammaturgo spagnolo Juan Mayorga, tradotto e rappresentato in più di 30 Paesi e vincitore nel 2015 del Premio Europa per il teatro, è stato ospite in ateneo per un giorno. Il 13 aprile, i dipartimenti Culture e Civiltà, Lingue e Letterature straniere e Scienze umane di ateneo hanno organizzato tre appuntamenti sul tema del teatro della memoria. Durante la mattinata Juan Mayorga ha incontrato gli studenti e, nel pomeriggio, ha partecipato a una tavola rotonda dedicata a “Teatro e memoria storica”. La sera, infine, Mayorga ha assistito alla prima dello spettacolo “Il giardino bruciato” in scena al Teatro Camploy, opera del drammaturgo tradotta da Paola Ambrosi, con l’adattamento della regista Nicoletta Zabini.

Prima dell’incontro della mattinata abbiamo intervistato Juan Mayorga, con la traduzione di Nicoletta Zabini.

15.04.2016