L'arte di Aldo Manuzio e Francesco Colonna nell’"Hypnerotomachia Poliphili"

Continua la mostra dossier al museo di Castelvecchio

Sarà visitabile fino a domenica 31 gennaio, nella sala Boggian del museo di Castelvecchio, la mostra dossier "Aldo Manuzio e l’Hypnerotomachia Poliphili di Francesco Colonna/1499". Museo di Castelvecchio, università di Verona, con l’importante collaborazione del Centro di ricerca d'ateneo "Rossana Bossaglia", hanno cooperato per dare visibilità all’"Hypnerotomachia Poliphili" ossia “La lotta d’amore in sogno di Polifilo”, libro illustrato pubblicato a stampa durante il periodo rinascimentale.

L’edizione originale del libro, risultato dell’incrocio tra l’eleganza dell’arte xilografica e la cura del dettaglio, è “sfogliabile” virtualmente tramite una postazione multimediale, che permette di approfondire alcuni degli aspetti tecnici del volume. Supporti didattici permettono di comprendere il contesto culturale in cui si inseriscono i creatori del libro, lo stampatore Aldo Manuzio e l’autore Francesco Colonna, i contenuti del volume e varie xilografie.

Questa è una delle iniziative che fanno parte di una serie di esposizioni monografiche annuali dedicate ai più significativi libri d’artista della collezione di Corrado Mingardi, importante e competente bibliofilo. Con questo progetto verrà via via affidato a due dottorandi in storia dell'arte il compito di curare e predisporre una mostra dedicata a celebri libri d'artista. Giovani, studenti e cittadini potranno immergersi nel mondo della storia dell’arte attraverso una serie di apparati didascalici, mentre i curatori avranno modo di accrescere le proprie competenze in vista di future opportunità professionali.

6.11.2015