Aldo Manuzio e l'"Hypnerotomachia Poliphili"

Al Museo di Castelvecchio fino al 31 gennaio 2016, la mostra curata da dottorandi dell'ateneo

Inaugurata sabato 31 ottobre,  la mostra-dossier "Aldo Manuzio e l’Hypnerotomachia Poliphili di Francesco Colonna/1499" è stata curata da Maddalena Oldrizzi e Andrea Polati,  rispettivamente studentessa magistrale e dottorando dell'ateneo. L’esposizione è il felice risultato di una convenzione stipulata tra il Museo di Castelvecchio, l’università di Verona e, in particolare, il Centro di ricerca “Rossana Bossaglia” per le arti decorative, la grafica e le arti del dipartimento di Culture e civiltà. A partire da questo progetto, verrà affidato a due dottorandi in storia dell'arte il compito di curare e predisporre una mostra dedicata a celebri libri d'artista.

Il ciclo di esposizioni è pensato per un largo pubblico di giovani, studenti e cittadini, che potranno entrare nel mondo del libro d’arte con una serie di apparati didascalici, mentre i giovani curatori che si succederanno avranno modo di acquisire competenze essenziali per la loro futura professione.
La mostra sarà visitabile fino al 31 gennaio 2016 all'interno del prezzo del biglietto del Museo di Castelvecchio.

Ascolta il servizio a cura della redazione FAN.