Arte moderna e contemporanea dalla teoria alla pratica

Studentesse di ateneo guide ad ArtVerona grazie al protocollo d'intesa con l'università

Grazie al protocollo d’intesa siglato ad ottobre tra l’università degli studi di Verona e ArtVerona | Art Project Fair da quest’anno il programma di visite guidate della fiera d’arte moderna e contemporanea è a cura di alcune dottoresse dell’ateneo con percorsi mirati, della durata di circa 45 minuti, rivolti a scuole (primarie e secondarie di primo e secondo grado), gruppi e singoli.

Un’occasione per approfondire tematiche e correnti specifiche, stimolare momenti di studio, riflessione e conoscenza permettendo, al contempo, una panoramica sulle più interessanti gallerie espositrici e sugli artisti in mostra, con un’attenzione particolare ai format: FOCUS XX, grazie a Fausto Melotti: FABER, artistapresente in fiera con una suggestiva scultura fuori scala, I testimoni velati del 1977 (pad. 11); King Kong, installazioni di grande formato per una diversa idea di monumento (pad. 11 e 12); ARTES con Some Velvet Drawings, area dedicata al medium del disegno come espressione artistica compiuta della contemporaneità (pad. 12); e i6, sezione riservata agli spazi indipendenti italiani attivi nella sperimentazione dei linguaggi del contemporaneo (pad. 12).

FOCUS XX | Fausto Melotti: FABER pad. 11

Secondo appuntamento per il format FOCUS XX  teso alla rilettura dei maestri dell’arte del dopoguerra italiano che, dopo aver reso omaggio nel 2014 a Enrico Castellani, ora volge l’attenzione alla produzione fabbrile, intima e preziosa di Fausto Melotti con I testimoni velati (1977), scultura dal valore installativo presente grazie alla collaborazione con il Mart di Rovereto.

KING KONG – pad. 11 e 12

Installazioni di grande formato ad accogliere i visitatori per un forte impatto visivo ed emotivo; un percorso tra le opere più monumentali della manifestazione per un ragionamento su cos’è oggi installazione, cos’è oggi monumento e sulla modalità di fruizione dell’opera, per un approccio più partecipato.

ARTES | Some Velvet Drawings pad. 12

Nuova tappa del progetto di ricerca, divulgazione, partecipazione sulle tecniche artistiche che, dopo aver indagato nel 2014 la pittura, quest’anno affida a Eva Comuzzi un’indagine sul disegno contemporaneo. Dodici opere su carta di maestri – quali Vito Acconci, Vincenzo Agnetti, Stefano Arienti, Alighiero Boetti, Giuseppe Capogrossi, Giuseppe Chiari, Francesco Clemente, Giorgio Griffa, Giulio Paolini, Pino Pascali, Mario Schifano e Mark Tobey – si porranno in dialogo ideale con un corpus crescente di disegni di 50 artisti selezionati attraverso un bando aperto con la media partnership di Espoarte.

i6 | spazi indipendenti italianipad. 12

Format a cura di Cristiano Seganfreddo che per questa 6a edizione pone ‘La qualità’ come tema su cui declinare le diverse proposte degli spazi no profit italiani – collettivi, associazioni, realtà non istituzionali – ospitati gratuitamente in fiera. Affinata la selezione a 16 progettualità, si conferma un doppio riconoscimento grazie al supporto di Amia e Artribune, storico media partner di progetto, e al supporto di Reverse, a cui sono stati affidati concept grafico e allestitivo della sezione.

Le visite saranno venerdì 16 ottobre alle 15.30 e alle 17.30, sabato 17 ottobre e domenica 18 ottobre alle 12.00, 15.30 e 17.30 e lunedì 19 ottobre alle 12.00.

Per informazioni e prenotazioni: www.artverona.it

 

14.10.2015