Il cibo nel cinema

Proiezione di tre film dal 15 al 17 giugno nel prato della mensa San Francesco

Il racconto del cibo nel cinema. Dal 15 fino al 17 giugno il prato della mensa San Francesco si trasformerà in un cinema all’aperto, con la proiezione di tre film dedicati al tema del cibo. “La grande abbuffata”, “Soul kitchen” e “Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante”, questi i titoli delle pellicole che racconteranno il rapporto tra cinema e cibo. La visione comincerà alle 21.15 e sarà preceduta da una piccola sorpresa enogastronomica di benvenuto a partire dalle 19.30.

L’iniziativa, a ingresso libero, si inserisce all’interno del cartellone di eventi UniVeronaxexpo ed è realizzata in collaborazione con Bridge film festival.

Il programma. Lunedì 15 giugno Alberto Scandola, docente di Storia e Critica del cinema, introdurrà “La grande abbuffata”, film di Marco Ferreri del 1973. Il film narra di quattro uomini che, stanchi della vita noiosa e inappagante che conducono, decidono di suicidarsi, chiudendosi in una casa nei dintorni di Parigi, e mangiando fino alla morte. Una volta rimasti soli, i quattro cominciano la loro abbuffata, ma vengono interrotti il giorno dopo dall'arrivo di una scolaresca.

Caterina Rossi, cultrice di Cinema, Fotografia e Televisione, presenterà invece “Soul Kitchen” di Fatih Akin, il 16 giugno. La pellicola racconta di Zinos Kazantzakis, giovane proprietario di origine greca del malandato ristorante Soul Kitchen, un vecchio magazzino del quartiere Wilhelmsburg di Amburgo. Le peripezie del ristorante, vero protagonista di questo film, non cessano di susseguirsi mentre i personaggi che calcano la scena si succedono a ritmo incalzante descrivendo la realtà miserabile dei piccoli sobborghi tedeschi ma così ricchi di vita.

Chiuderà la rassegna, mercoledì 17, “Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante” di Peter Greenaway, con l’introduzione di Alessandro Turco Tedeschi, docente di Analisi del linguaggio visuale dell’università Ca’ Foscari di Venezia. Protagonista è il criminale Albert Spica che ogni sera va a cena con la moglie Georgina e la sua banda di scagnozzi al ristorante londinese "Le Hollandais", di cui è comproprietario. Georgina subisce in silenzio i maltrattamenti del marito, finché non rimane affascinata da un altro cliente del ristorante, il libraio Michael, dando il via a un pericoloso triangolo amoroso.

Durante le serate sarà comunque attivo un servizio bar a cura di Diplomart. In caso di maltempo, le proiezioni si svolgeranno all’interno del polo Zanotto.

In caso di maltempo l'evento si terrà nell'aula T3 del Polo Zanotto.

 

10.06.2015

La Redazione