Locandina del convegno

Scienze motorie ed Economia insieme per indagare su strumenti e strategie di promozione dello sport per la disabilità, i risultati della ricerca venerdì 22 giugno alle 16.30, nell’aula magna della facoltà di Scienze motorie

L’attività sportiva per il benessere, l’educazione e la socializzazione della persona con disabilità. Questo lo sfondo ideale del progetto “Strumenti aziendali e leve strategiche per la promozione delle attività sportive a servizio della disabilità" coordinato da Angela Broglia, docente di Economia aziendale dell’Università di Verona, e realizzato anche grazie al contributo della Fondazione Cariverona. L’esito dell’indagine, che ha visto lavorare fianco a fianco la facoltà di Scienze motorie e quella di Economia, verrà presentata venerdì 22 giugno alle 16.30, nell’aula magna di Scienze motorie.

Lo studio. “Un obiettivo duplice ha mosso i fili dell’indagine, – precisa Angela Broglia – porre attenzione sul funzionamento delle strutture associative del Veneto che pongono l’attività sportiva della persona con disabilità al centro delle proprie azioni e individuare al contempo i fattori gestionali ”critici” delle organizzazioni presenti nel territorio”.

Il convegno. Proporre una lettura critica dei dati dello studio ed alcune riflessioni sulla gestione delle aziende non profit che rivolgono a  questo settore sportivo una parte rilevante della loro mission. Questo sarà l’intento dell’’incontro divenerdì 22 giugno. Valutati i risultati della ricerca sui casi di studio della realtà veneta, la discussione si amplierà e potranno dire la loro sugli sviluppi futuri anche alcuni dei responsabili regionali nazionali delle realtà associative più coinvolte.L’auspicio è quello di trovare spunti per integrare l’azione  sul campo delle associazioni non profit e i risultati della ricerca.