Il dolore neuropatico: dalla fisiopatologia al trattamento

Esperti riuniti per discutere di neuropatia

Specialisti riuniti giovedì 19, dalle 13, e venerdì 20 settembre, dalle 8.30, nell’aula 2 del polo Zanotto, per approfondire le più recenti scoperte sul dolore neuropatico, dalla sua  fisiopatologia al trattamento. Coordinatore scientifico del convegno è Stefano Tamburin, docente di Neurologia del dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento dell’ateneo scaligero.

Il dolore neuropatico affligge circa il 6-8% della popolazione. Condizioni comuni di dolore neuropatico sono rappresentate da diverse patologie come la sindrome del tunnel carpale, la sclerosi multipla o l’ictus. Sebbene la prevalenza del dolore neuropatico sia sovrapponibile a quella di condizioni comuni come diabete mellito ed asma bronchiale, rimane di difficile diagnosi e trattamento. Nonostante siano disponibili svariati farmaci e linee guida per il trattamento del dolore neuropatico, si stima che solo un 30% dei pazienti affetti da questa condizione raggiunga un sufficiente controllo del dolore. Il dolore neuropatico ha un impatto rilevante su qualità della vita, sonno, umore e può essere causa di importante disabilità. Questi aspetti, pur essendo altrettanto importanti del dolore stesso, sono poco o nulla indagati negli studi clinici terapeutici sul dolore neuropatico. Gli oppioidi sono farmaci attualmente utilizzati nel dolore neuropatico, tantoché alcuni pazienti possono sviluppare abuso o dipendenza da oppioidi.

Per maggiori informazioni consultare la locandina in allegato. La partecipazione è previa iscrizione al sito.

Allegati