Firmato un accordo di collaborazione scientifica tra il dipartimento di Economia aziendale e ADOA

L’obiettivo è la realizzazione congiunta di progetti di ricerca e percorsi formativi

Il dipartimento di Economia aziendale e l’Associazione diocesana delle Opere assistenziali (ADOA) hanno sottoscritto un accordo per sancire la collaborazione tra i due enti.

L’obiettivo è la realizzazione congiunta di progetti di ricerca e percorsi formativi focalizzati sui temi della gestione strategica e operativa degli enti di assistenza e cura, della valutazione dell’impatto sociale delle attività da questi ultimi svolte, nonché sulle competenze manageriali necessarie per l’assunzione di ruoli direttivi. L’accordo avrà una durata di 5 anni.

A firmare sono stati il professor Claudio Baccarani, già direttore del dipartimento, e monsignor Roberto Campostrini, presidente ADOA. L’attuazione dell’accordo di collaborazione scientifica sarà affidata, per ADOA, al segretario generale Tomas Chiaramonte e per il dipartimento di Economia aziendale al professor Giorgio Mion, che ha raccontato le ragioni dell’accordo:

 

L’ADOA è un’associazione nata nel 2000 e coordina l’azione caritativa di enti, istituti religiosi ed organizzazioni di origine ecclesiale o direttamente collegati con gli organismi ecclesiali del territorio della Diocesi di Verona in particolare con riferimento agli enti che si prendono cura della persona anziana, diversamente abile, con disturbi psichici o in condizioni di solitudine. L’attenzione al dinamico intreccio tra cura della persona e buona organizzazione ha condotto ADOA a sviluppare percorsi di miglioramento continuo e formazione di prim’ordine: per tale motivo ha cercato e trovato, fin dal 2014, la partnership dell’ateneo veronese.

Da parte sua, il dipartimento di Economia aziendale, nella sua attività istituzionale di ricerca, formazione e trasmissione del sapere, ha viva attenzione per le realtà sociali e sanitarie del terzo settore, oggetto di studio di grande interesse scientifico e manageriale.