Le radici dei diritti, in ricordo di Nicola Tommasoli

L’iniziativa si concluderà con uno spettacolo teatrale in memoria di Nicola

Dieci anni fa Nicola Tommasoli, a soli 29 anni, perdeva la vita dopo essere stato violentemente aggredito per strada. In occasione del decennale della sua morte, è stata organizzata una giornata di ricordo che si inserisce nell’ambito delle iniziative di ateneo “Le radici dei diritti”, il 4 maggio dalle 9 in aula T3 del Polo Zanotto.

L’iniziativa. Alle 9 il rettore Nicola Sartor sarà presente per porgere i suoi saluti, in seguito interverranno Chiara Stella (Gruppo Radici dei Diritti), Daniela Galletta (Prospettiva Famiglia, Rete “Scuola e Territorio: Educare insieme”) e Luca Tommasoli, padre di Nicola. Alle 9.45 si terrà lo spettacolo teatrale “Uno strappo: Nicola Tommasoli, anno 2008” di e con Ture Magro. L’iniziativa è stata organizzata dal gruppo “Radici dei Diritti”, dall’associazione “Prospettiva Famiglia” e dalla Rete di scuole “Scuola e Territorio: Educare insieme”, con molte altre associazioni attive sul territorio veronese, come racconta Roberto Leone, docente di Farmacologia e membro del gruppo “Radici dei diritti”:

 

In serata, alle 21, ci sarà la replica dell’esibizione teatrale.

Allegati