Mirko Gragnato finalista italiano al Premio Carlo Magno della gioventù 2018

Lo studente dell’ateneo scaligero presenterà il suo progetto “juvenilia- European Network of Young Opera Friends”

Il progetto Juvenilia proposto da Mirko Gragnato, presidente dell’associazione Gafiri, è stato selezionato dalla giuria italiana come progetto finalista del Premio Carlo Magno della gioventù 2018. Il premio ha come obiettivo quello di promuovere e favorire l’integrazione europea attraverso lo sviluppo di una coscienza comune tra le giovani generazioni. Un rappresentante di ciascuno dei 28 progetti nazionali vincitori sarà invitato alla cerimonia di assegnazione l’8 maggio e trascorrerà alcuni giorni ad Aquisgrana, in Germania.

Juvenilia nasce nel 1998 come network europeo dei giovani amici dell’opera lirica. Al progetto, che unisce giovani appassionati di opera e musica classica, aderiscono membri di 21 associazioni giovanili da otto Paesi europei.I tre migliori progetti saranno premiati dal presidente del Parlamento europeo e dai rappresentanti della Fondazione del premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana.