Riforma elettorale: cosa c’è da sapere

Stefano Catalano, docente di Diritto costituzionale, spiegherà le novità introdotte dal Rosatellum il 23 febbraio in un incontro aperto alla cittadinanza

Alle elezioni politiche del 4 marzo si voterà con la nuova riforma elettorale, il Rosatellum. Stefano Catalano, docente di Diritto costituzionale, ha spiegato in che cosa consiste questo cambiamento, come sono distribuiti i seggi, quali saranno le soglie di sbarramento e la modifica del voto disgiunto.

La nuova legge elettorale verrà spiegata in un incontro aperto alla cittadinanza il 23 febbraio, alle 18, nell’aula Magna del dipartimento di Scienze giuridiche. In questa occasione interverranno Donata Gottardi, direttrice del dipartimento di Scienze giuridiche, Jacopo Bercelli, docente di Diritto amministrativo e i docenti di Diritto costituzionale dell’ateneo Stefano Catalano e Giampietro Ferri e Michele Belletti, docente di Diritto costituzionale dell’università di Bologna.

L’evento fa parte degli appuntamenti che ogni anno l’ateneo dedica alla cittadinanza, per informare e agevolare la formazione di un’opinione consapevole e documentata, nonché stimolare il pubblico dibattito.