In mostra alla biblioteca Frinzi le opere di Vittore Bocchetta

Inaugurata alla biblioteca Frinzi, la mostra “In treno con Teresio. I deportati del trasporto 81 Bolzano- Flossenbürg 5-7 settembre 1944”

Tra gli appuntamenti proposti dall’ateneo in occasione della Giornata della Memoria, martedì 23 gennaio si è inaugurata, alla biblioteca Frinzi, la mostra fotograficaIn treno con Teresio. I deportati del trasporto 81 Bolzano-Flossenbürg 5-7 settembre 1944”. L’evento è stato realizzato dalla sezione di Pavia dell’Aned, associazione nazionale ex deportati. La mostra è visitabile tutti i giorni fino al 20 febbraio, dalle 8.15 alle 23.45.

 

Presente alla mostra, Vittore Bocchetta, uno degli ultimi sopravvissuti del trasporto 81 Bolzano- Flossenbürg del settembre 1944. L’ex deportato ha voluto tradurre la sua esperienza in opere artistiche. “Questo è stato il mio talento e ringrazio la natura per avermelo dato”, afferma Bocchetta. “Il disegno è la memoria della figura, lo scrivere è la memoria del ricordo”.

 

Marta Ugolini, delegata del rettore alla Comunicazione, ha raccontato quale ruolo ha svolto l’ateneo con i suoi appuntamenti dedicati, previsti fino al 14 febbraio.

 

Alla mostra erano presenti, inoltre, due rappresentanti dell’Aned, associazione nazionale ex deportati: il presidente nazionale Dario Venegoni e il vicepresidente della sezione di Pavia Marco Savini. “La mostra ha bisogno di un’iconografia: quello di Vittore è stato lo stimolo principale.”, ha spiegato Savini.

Disponibile la fotogallery della mostra

Allegati