Trasparenza e autonomia nel governo delle università

Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, introduce gli interventi dei rettori delle università del Veneto sul tema della trasparenza

Gli atenei del Veneto insieme per discutere del ruolo delle università tra autonomia, trasparenza e legalità. L’incontro dal titolo “L’università casa di vetro” si terrà martedì 16 gennaio, alle 11, nell’aula magna di Palazzo Bo (via VIII Febbraio, 2 – Padova) e vedrà gli interventi dei Magnifici di Verona, Padova, Venezia Ca’ Foscari e Venezia Iuav.

L’evento è un’occasione di confronto e discussione su obiettivi, indirizzi, realizzazioni, esperienze e anche risultati delle politiche adotatte dalle università venete quali complesse organizzazioni scientifiche, didattiche e culturali. Si discutono le attività, i progetti, le iniziative che gli atenei mettono in campo per garantire un adeguato livello di trasparenza e per favorire la legalità e lo sviluppo della cultura dell’integrità. Ad aprire l’incontro, dopo i saluti iniziali, sarà il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone, con un intervento sulla trasparenza come strumento di prevenzione della corruzione. A seguire, una tavola rotonda, con il rettore dell’ateneo scaligero, Nicola Sartor, insieme agli altri Magnifici delle università venete, affronterà il tema “Trasparenza e autonomia nel governo delle università“.

La sessione pomeridiana è dedicata alla cultura della legalità e del passaggio della sua percezione, all’interno degli atenei, da adempimento a strumento di gestione. Contribuiscono alla

discussione i direttori amministrativi delle università di Padova, Verona, Venezia Ca’ Foscari e Venezia Iuav. Modera Antonio Parbonetti, prorettore all’organizzazione e ai processi gestionali dell’università di Padova.

L’ingresso è libero, su prenotazione. Per maggiori informazioni consultare il programma.