Settimana europea della robotica

In occasione della settimana europea della robotica, il laboratorio Altair organizza un apertivo, venerdì 24 novembre, per discutere di tecnologia

La European Robotics Week, la settimana europea dedicata al mondo degli automi e dei robot, giunta alla sua settimana edizione, è in programma fino al 26 novembre, con oltre 500 gli eventi programmati in tutta Europa, quasi 2oo dei quali previsti in Italia. L’ateneo scaligero partecipa con un aperitivo scientifico, venerdì 24 novembre, alle 17, nella sede del laboratorio Altair (dipartimento di Informatica, Strada Le Grazie 15).

Scopo dell’iniziativa è avvicinare le persone alla disciplina ingegneristica, per scoprire e riflettere sul ruolo che queste nuove tecnologie giocheranno sempre più in futuro. Robot hi-tech umanoidi sono infatti sempre più efficienti, destinati ad entrare nelle case e interagire e collaborare con le persone per semplificare ogni attività. Gli eventi della settimana europea riguardano la robotica in ogni sua applicazione, dall’industria, l’artigianato, l’agricoltura, i trasporti, l’esplorazione spaziale, la medicina, l’assistenza e la logistica in molti settori, non ultimi la scuola e l’assistenza personale. L’intento è di spingere la comunità europea verso obiettivi alti di conoscenza, comunicandone i benefici soprattutto ai giovani, che saranno in futuro gli utenti principali di queste tecnologie. E anche un’occasione anche per discutere degli aspetti etici, legali e sociali dello sviluppo della scienza.

Nel corso dell’aperitivo organizzato dal laboratorio Altair saranno previste dimostrazioni di robot e si parlerà della ricerca nel campo dei robot chirurgici autonomi, il tutto in un ambiente piacevole e informale, per avvicinare i cittadini alla ricerca scientifica e alle sue possiibli applicazioni.

In occasione della settimana europea della robotica abbiamo intervistato Paolo Fiorini, docente del dipartimento di Informatica e responsabile del laboratorio Altair di ateneo.