Disegnare il futuro. La didattica attiva per orientare e prevenire la dispersione scolastica

Fondazione San Zeno, main sponsor Kidsuniversity Verona, propone un TeachersLab per prevenire la dispersione scolastica

Fondazione San Zeno è main sponsor di Kidsuniversity Verona 2017, manifestazione giunta alla terza edizione, in programma dal 14 al 24 settembre, per diffondere tra i più giovani il piacere della conoscenza. Tantissimi gli eventi e i laboratori dedicati ai ragazzi tra gli 8 e i 13 anni, alle loro famiglie e agli insegnanti.

Tra questi Fondazione San Zeno propone anche, il 22 settembre, un incontro per i docenti (TeachersLab) dal titolo: La didattica attiva per orientare e prevenire la dispersione scolastica. Appunti di un’esperienza: il progetto “Disegnare il futuro”, in programma dalle 17 alle 19, sala Barbieri di Palazzo Giuliari (via dell’Artigliere, 8). Il laboratorio, a cura di Irene Grossi, Susanna ZagoMonica Dal Moro e Fondazione San Zeno, guarda all’innovazione didattica, finalizzata ad orientare e a prevenire la dispersione scolastica nel ciclo obbligatorio dell’istruzione. Il progetto “Disegnare il futuro” (realizzato da una rete di Istituti comprensivi di Verona e promosso da Fondazione San Zeno) si interroga su come interfacciarsi con le risorse umane del territorio, su come superare la didattica frontale valorizzando le capacità dei docenti e su come far sperimentare agli alunni percorsi di senso interdisciplinari realizzati per mezzo di laboratori didattici che esplorano il fare per rafforzare la conoscenza e le proprie attitudini. Al termine dell’incontro verrà rilasciato un attestato di partecipazione. (Per prenotazioni mandare una mail a: segreteria@gruppopleiadi.it). Maggiori informazioni sul sito  Kidsuniversity.

Rita Ruffoli, segretario generale, e Giovanni Pontara, consigliere della Fondazione, ci raccontano come è nato il rapporto tra Kidsuniversity e Fondazione San Zeno